Home Accessori e Servizi S-Moove, per allestire il tuo veicolo

S-Moove, per allestire il tuo veicolo

da a.cortellessa
217 letture

Il sistema S-Moove rappresenta un nuovo approccio nell’allestimento di veicoli e case, grazie alla sua modularità e innovazione. Gli elementi di design riconoscibili e funzionali possono essere facilmente spostati e assemblati in diverse configurazioni per soddisfare le esigenze individuali. A differenza dei camper classici, S-Moove non prevede un allestimento definitivo, ma permette a chiunque di personalizzare il proprio veicolo in modo autonomo e flessibile. Questo sistema è adattabile a veicoli di qualsiasi marca e dimensione, ed è completamente amovibile senza richiedere modifiche al veicolo o omologazioni.

Da dove nasce l’idea
Gli ideatori di S-moove sono progettisti, avevano l’esigenza di seguire cantieri in diverse vallate e hanno iniziato a considerare l’idea di avere un mezzo che potesse permettere loro di lavorare, sostare e pernottare vicino ai cantieri. Volevano un mezzo agile e compatto da guidare come un’automobile, che fosse in grado di soddisfare le loro esigenze lavorative, ma anche di trasporto e di comfort personale. Non trovando nulla di adatto nel mercato dei veicoli ricreazionali, hanno deciso di comprare un furgone a otto posti e di creare un sistema di arredi modulari, in grado di dare vita a infinite configurazioni interne e facilmente rimovibili per tornare al veicolo originario. Questo sistema ha permesso loro di trasformare il furgone in un ufficio con ampi tavoli di lavoro, oppure di creare spazio per il trasporto di attrezzature ingombranti. Il sistema creato ha soddisfatto tutte le loro esigenze e ha permesso loro di passare il fine settimana in giro a rilassarsi. Hanno quindi deciso che il loro sistema di arredi modulari potesse rispondere alle esigenze di molte altre persone che, per diversi motivi, non trovano nei mezzi attualmente disponibili sul mercato la risposta alle loro esigenze di viaggio.

Il concetto di “abitare”
Quando si parla di case, si può considerare che gli spazi e le dotazioni presenti non siano il risultato di una regola naturale, ma piuttosto di scelte operate in epoche diverse e in contesti culturali e geografici vari, dettate da esigenze funzionali, economiche o ideologiche. Spesso, quando si definiscono gli spazi di una casa e si scelgono gli arredi, ci si affida a soluzioni preordinate, quasi come fossero regole di natura non discutibili. Alcune di queste soluzioni sono effettivamente norme inderogabili previste dai regolamenti comunali, mentre altre sono convenzioni o mode cui si sottomette in maniera più o meno consapevole. In S-Moove, invece, si crede che non ci sia bisogno di un salotto, di una cucina, di una camera da letto, di un bagno, ma piuttosto di posti accoglienti in cui riposare e svagarsi, di spazi funzionali e ampi per cucinare, superfici generose su cui lavorare, letti comodi, spazi per la pulizia e cura del corpo. I camper, essendo case mobili, tendono a riprodurre le case in miniatura, adottando soluzioni spaziali, materiali e arredi identici a quelli domestici, ma spesso a scapito della funzionalità. Si sarebbe dovuto invece pretendere una reale funzionalità basata sulle specifiche e mutevoli esigenze di viaggio, invece di riprodurre una parvenza di casa. Si è quindi sviluppato un sistema logico, funzionale e gestibile dall’utente per attrezzare spazi piccoli e piccolissimi in maniera non definitiva, in grado di adattarsi alle esigenze quando queste cambiano. Il design è stato progettato per garantire un coinvolgimento emotivo e lasciare ampi spazi di personalizzazione. Si è voluto quindi allontanarsi dal preconcetto di casa per esplorare altri sistemi di allestimento, che potessero garantire accoglienza, sicurezza, comodità e bellezza attraverso forme, materiali e geometrie diverse da quelle tipiche delle case.

Funzionamento del sistema
Il sistema, il cui brevetto è in corso, si basa su “elementi pianale” appositamente predisposti per accogliere i moduli di arredo, “elementi zoccolo” che permettono gli spostamenti, “moduli contenitore” che possono essere spostati, sovrapposti e connessi liberamente, e “elementi top” per trasformare ogni modulo in un tavolo. Il design dei moduli è stato frutto di un’attenta ricerca per coniugare robustezza, funzionalità, leggerezza e un design ricercato. Le forme sono il risultato di queste esigenze e non ripropongono i tipici elementi di arredo domestico, come invece accade negli allestimenti dei camper. Il multistrato di betulla è stato scelto come materiale, in quanto ha ottime prestazioni strutturali e permette all’utente di continuare a trasformarlo nel tempo, sulla base di nuove necessità: ad esempio, forando il multistrato per inserire nuove predisposizioni per ganci o anelli, oppure verniciando per cambiare colore. Si è voluto lasciare ampi margini di personalizzazione, quindi sono stati studiati tamponamenti in teli di PVC che possono essere stampati con diverse fantasie e colori e facilmente sostituiti con nuovi teli.

La sostenibilità
Si avverte il peso di una crescente bulimia da oggetti, dove ogni cosa sembra richiedere un prodotto di consumo specifico, destinato a morire rapidamente e a trasformarsi in rifiuto. In questo contesto, il team di S-Moove ha deciso di sottoporre l’atto di creare nuovi oggetti a un’attenta valutazione di sostenibilità, basata sull’intero ciclo di vita del prodotto. Il sistema S-Moove è stato studiato per garantire una reale sostenibilità del prodotto, attraverso una serie di accorgimenti. In primo luogo, sono stati scelti materiali e tecniche di lavorazione che garantiscono la durevolezza del bene, come il multistrato di betulla, che presenta ottime caratteristiche strutturali e può essere facilmente riparato in caso di danneggiamento. In secondo luogo, il sistema è stato progettato per essere impiegato in diversi contesti, dalla casa al furgone, e per essere facilmente trasportabile, impilabile ed assemblabile. In terzo luogo, è stato studiato per garantire la totale manutenibilità da parte del proprietario, utilizzando componenti e viteria di uso comune, che possono essere facilmente reperiti in caso di necessità. Inoltre, i prodotti sono stati progettati per svolgere più funzioni coerenti, in modo da ottimizzare e ridurre il numero di prodotti creati e immessi sul mercato. Infine, sono stati scelti materiali riciclabili, come il multistrato di betulla ad incollaggio ureico, che, nonostante la presenza di colle, consente di creare prodotti altrettanto versatili e sostenibili in un’ottica di periodo più lungo. Per quanto riguarda i materiali di chiusura, il team lavora con una gamma diversificata di teli, dallo spalmato PVC di lunga durata ai tessuti naturali, in modo da offrire soluzioni sostenibili a diverse esigenze.

A proposito di S-moove
S-Moove nasce dalla PAeP Design, società di progettazione e sviluppo prodotti improntati a criteri di sostenibilità e circolarità. “P” come progetto: pratica preliminare ad ogni scelta. Condotto in maniera rigorosa e multidisciplinare. “A” come ambiente: metro di valutazione di base. Le uniche scelte ammissibili sono quelle che in maniera documentata dimostrino di essere sostenibili e possibilmente vantaggiose sotto il profilo ambientale. “P” come profitto: reale vantaggio duraturo per il consumatore. I prodotti devono comportare sempre reali benefici verificabili nel tempo. Con il progetto S-Moove, PAeP Design produce sistemi di arredo versatili, soluzioni multifunzionali e impiegabili in diversi contesti: dalla casa ai veicoli in un’ottica di massimizzazione degli usi. Sistemi interamente manutenibili, materiali durevoli e riciclabili, lavorazioni ottimizzate in un’ottica di riduzione massima degli scarti.

www.s-moove.com

Non perderti:

Lascia un commento

GirareLiberi.it é un organo di informazione indipendente in corso di registrazione presso il Tribunale.

Foto, video, documenti, testi ed elaborazioni grafiche pubblicati sono di proprietà della Redazione, degli autori o dei fornitori di GirareLiberi.

Dati, foto, video e contenuti che ci venissero proposti da lettori, fornitori e inserzionisti o terze parti, vengono da noi usati in quanto liberi da diritti. Potranno essere da noi pubblicati senza menzione di origine.   I testi, le foto, le elaborazioni grafiche  e i video editi da GirareLiberi non possono essere copiati o tuttavia utilizzati in forma digitale o cartacea. Non é consentita la diffusi o rielaborazione  anche se solo parziale  senza il consenso espresso della Redazione.

@2021 – P.Iva IT02613410204   GirareLiberi Srl