Home Dalle aziende Hymer, nuovo impianto di produzione telai

Hymer, nuovo impianto di produzione telai

da Redazione
30 letture

I lavori di costruzione sono durati circa due anni, il 12 maggio scorso è stato ufficialmente inaugurato il nuovo stabilimento Hymer per la produzione dei telai SLC (Super Light Chassis). Il marchio tedesco è il primo costruttore di camper ad avviare la produzione in serie dei propri telai, con l’opportunità di essere più indipendente dai fornitori e di rispondere meglio alle tendenze tecnologiche emergenti, rispondendo in modo ancora più flessibile all’attuale situazione di mercato e alle esigenze dei suoi clienti in futuro.

“Hymer è conosciuta come pioniere dell’industria del camper e del caravanning da oltre 60 anni. Con l’apertura del capannone SLC, siamo orgogliosi di diventare il primo produttore di telai a iniziare a produrre attivamente i propri telai, il che ci permetterà di fare un passo avanti davvero pionieristico”, afferma Christian Bauer, Presidente di Hymer GmbH & Co. KG. La linea di produzione passerà alla produzione di massa già a giugno.

Il nuovo capannone industriale occupa una superficie di 3.100 metri quadrati, con tecnologia di produzione all’avanguardia: combina una moderna linea di produzione con aree logistiche adiacenti. “Abbiamo scelto di costruire il nostro capannone di produzione di SLC presso la nostra sede di Bad Waldsee per essere meno dipendenti dai fornitori e per poter reagire con maggiore flessibilità alle tendenze tecnologiche emergenti in futuro”, afferma Hans-Georg Rauh, direttore tecnico di Hymer GmbH & Co. KG. “La produzione interna ci dà anche l’opportunità di mettere a punto il telaio in base alla carrozzeria e di svilupparli ulteriormente come un’unica unità”.
Nel processo di pianificazione della produzione sono stati applicati i collaudati metodi LEAN e i più recenti concetti di produzione e assemblaggio, che ottimizzano ulteriormente la produzione di veicoli per il tempo libero nello stabilimento di Bad Waldsee.

Nel corso del processo di sviluppo, l’azienda sta anche lavorando a soluzioni automatizzate per attività legate alla sicurezza, investendo in tecnologie di assemblaggio in grado di soddisfare, ad esempio, i requisiti più severi in termini di velocità di processo e sicurezza. Anche l’ergonomia delle singole fasi di lavoro ha svolto un ruolo fondamentale nella pianificazione della produzione. I processi di produzione tradizionali comprendono ora i vari banchi di prova alla fine della linea di assemblaggio principale dei telai, dove in futuro si svolgeranno il controllo e la garanzia di qualità della produzione interna di telai.

Per cominciare, Hymer utilizzerà l’impianto di produzione per produrre il telaio SLC con cinque diversi interassi – a partire dalle versioni corte da 3,90 metri fino al modello con doppio asse per la Classe B MasterLine I 890.

Non perderti:

Lascia un commento

GirareLiberi.it é un organo di informazione indipendente in corso di registrazione presso il Tribunale.

Foto, video, documenti, testi ed elaborazioni grafiche pubblicati sono di proprietà della Redazione, degli autori o dei fornitori di GirareLiberi.

Dati, foto, video e contenuti che ci venissero proposti da lettori, fornitori e inserzionisti o terze parti, vengono da noi usati in quanto liberi da diritti. Potranno essere da noi pubblicati senza menzione di origine.   I testi, le foto, le elaborazioni grafiche  e i video editi da GirareLiberi non possono essere copiati o tuttavia utilizzati in forma digitale o cartacea. Non é consentita la diffusi o rielaborazione  anche se solo parziale  senza il consenso espresso della Redazione.

@2021 – P.Iva IT02613410204   GirareLiberi Srl