Home Outdoor Honda EM1e

Honda EM1e

da Redazione
148 letture Honda EM1e:

L’EM1 e: è il primo veicolo elettrico a due ruote di Honda destinato al mercato europeo, in linea con il piano, annunciato nel settembre 2022, di introdurre almeno 10 modelli elettrici a livello globale entro il 2025. Il primo importante passo di Honda verso il raggiungimento dell’obiettivo della “carbon neutrality” per tutta la sua gamma di moto e scooter entro il decennio 2040-2050. La sigla “EM” sta per Electric Moped (ciclomotore elettrico) e il modello si rivolge a un pubblico giovane per muoversi nel contesto urbano senza emissioni. Compatto e con pedana piatta, presenta linee morbide e tondeggianti che lo distinguono dalla concorrenza e mostrano l’unicità della sua identità anche all’interno del resto della gamma Honda. Perfetto per la città e per rendere i tragitti casa-lavoro o casa-scuola efficienti, l’EM1 e: è un mezzo silenzioso e a zero emissioni che soddisfa senza compromessi le moderne aspettative dei clienti in termini di mobilità urbana. Uno scooter nato per la città ed indirizzato soprattutto agli studenti e ai pendolari, ma che potrebbe trovare ottima collocazione sui camper come due ruote ecologico di appoggio per le gite locali una volta giunti a destinazione, vista anche la sua omologazione per due persone.

Compatto, facile da usare e in grado di offrire una mobilità ecologica con uno stile nuovo, l’EM1 e è uno scooter in parte convenzionale: telaio tubolare monotrave in acciaio, forcella telescopica, doppio ammortizzatore e freno a disco anteriore/tamburo posteriore sono caratteristiche classiche di questa categoria. La vera novità è rappresentata dal motore elettrico nel mozzo ruota e dall’esclusivo Honda Mobile Power Pack e, che può essere rimosso facilmente per permettere la ricarica a casa con l’apposito caricabatterie. L’EM1 e: presenta una dotazione completa, costituita da cruscotto digitale, comandi di alta qualità, ampia pedana piatta, vano portaoggetti sottosella e presa di ricarica USB. Dispone inoltre di pedane per il passeggero, portapacchi posteriore e cavalletto laterale. L’autonomia è di 41,3 km e la velocità massima è pari a 45 km/h, come i 50cc. Nuovo è anche il metodo di vendita. Per garantire che i clienti non debbano assumersi la responsabilità dello smaltimento o del riciclo dell’Honda Mobile Power Pack e:, assieme ad esso e al caricatore, l’EM1 e: sarà disponibile in base a uno schema di leasing, noleggio o abbonamento, a seconda del Paese. In questo modo, per tutto il ciclo di vita dell’EM1 e: i clienti non dovranno preoccuparsi né della continuità delle prestazioni dell’Honda Mobile Power Pack e: né del suo smaltimento finale.

L’EM1 e: è alimentato dall’Honda Mobile Power Pack e: da 50 V, sviluppato da Honda con la stessa costante attenzione alla durata, all’affidabilità e alla qualità per cui i suoi motori a combustione interna sono da sempre noti. Una singola carica offre, nelle condizioni dei test interni Honda, un’autonomia di 41,3 km o, approssimativamente, 48 km in modalità ECON (30 km in condizioni di test WMTC Classe 1) e l’Honda Mobile Power Pack e: è progettato per resistere a diverse temperature, livelli di umidità, urti e vibrazioni. Come suggerisce il nome, l’Honda Mobile Power Pack e: ha una batteria asportabile che può essere facilmente rimossa dall’EM1 e: e ricaricata a casa.

Il funzionamento è semplice: il caricabatterie, completo di ventola di raffreddamento ad aria, utilizza una presa domestica monofase 100-240 V AC, produce un massimo di 270 W, pesa è 5,3 kg e lo stato di carica è indicato da una spia LED a 4 segmenti. L’Honda Mobile Power Pack e: pesa circa 10 kg e può essere facilmente trasportato e sostituito grazie a una comoda maniglia. Il tempo di ricarica completa, da zero, è di circa 6 ore; mentre per passare dal 25% al 75% sono necessarie solo 2,7 ore (160 minuti). L’Honda Mobile Power Pack e: può essere ricaricato più di 2.500 volte. Il motore nel mozzo ruota ha una potenza nominale di 0,58 kW con un picco di 1,7 kW. In modalità ECON, la potenza è impostata a 0,86 kW. L’EM1 e:, che raggiunge una velocità massima di 45 km/h (come i 50 cc), può affrontare un dislivello di 10° con un peso di 75 kg a bordo. La modalità ECON addolcisce la risposta dell’acceleratore e riduce la velocità massima, estendendo l’autonomia ad approssimativamente 48,0 km. 3.2

Una normale batteria da 12 V alimenta l’impianto elettrico dello scooter e tutta l’illuminazione è a LED. Un cruscotto digitale visualizza tutte le informazioni importanti in modo conciso, compresa la percentuale di carica residua della batteria. Nel sottosella c’è uno spazio di 3,3 litri e sul lato sinistro della carenatura si trova un vano interno abbastanza grande da contenere una bottiglietta d’acqua da mezzo litro; sulla destra, risulta particolarmente utile la presa USB per la ricarica dello smartphone. C’è anche un comodo gancio per appendere una borsa e maniglie per il passeggero. Anche il portapacchi posteriore è di serie, mentre le pedane per il passeggero si ripiegano nella carenatura se non utilizzate. Un utile bauletto da 35 litri e un portapacchi posteriore maggiorato saranno disponibili come accessori.

Sebbene l’EM1 e: sia uno scooter del tutto nuovo, il suo telaio è convenzionale e allo stesso tempo efficace, rassicurante, leggero e resistente, con l’obiettivo di garantire una guida facile e sicura. Estremamente compatto, l’EM1 e: ha una lunghezza di soli 1.860 mm e un’altezza della sella molto comoda di 740 mm. L’altezza da terra è di 135 mm e il peso è di soli 95 kg, batteria compresa. Il telaio è una resistente struttura tubolare monotrave; la forcella telescopica con steli di 31 mm è abbinata al doppio ammortizzatore posteriore. L’inclinazione del cannotto di sterzo è di 27° e l’avancorsa è pari 77 mm, con interasse di 1.300 mm. Gli pneumatici misurano 90/90-12” all’anteriore e 100/90-10” al posteriore. La ruota anteriore è in alluminio fuso, quella posteriore in composito alluminio/acciaio. I freni – anteriore a disco con pinza a singolo pistoncino da 190 mm e posteriore a tamburo da 110 mm – sono collegati dal sistema di frenata combinata (CBS) per un facile controllo dell’arresto. Attivando il freno posteriore, il CBS distribuisce la potenza frenante alla pinza anteriore.

Le colorazioni previste per l’EM1 e: 2023 sono tre:
Pearl Sunbeam White, Digital Silver Metallic, Matte Ballistic Black Metallic

Non perderti:

Lascia un commento

GirareLiberi.it é un organo di informazione indipendente in corso di registrazione presso il Tribunale.

Foto, video, documenti, testi ed elaborazioni grafiche pubblicati sono di proprietà della Redazione, degli autori o dei fornitori di GirareLiberi.

Dati, foto, video e contenuti che ci venissero proposti da lettori, fornitori e inserzionisti o terze parti, vengono da noi usati in quanto liberi da diritti. Potranno essere da noi pubblicati senza menzione di origine.   I testi, le foto, le elaborazioni grafiche  e i video editi da GirareLiberi non possono essere copiati o tuttavia utilizzati in forma digitale o cartacea. Non é consentita la diffusi o rielaborazione  anche se solo parziale  senza il consenso espresso della Redazione.

@2021 – P.Iva IT02613410204   GirareLiberi Srl