Home Editoriali Concluso il Salone del Camper 2023

Concluso il Salone del Camper 2023

da Redazione
42 letture

L’edizione 2023 del Salone del Camper si è conclusa domenica scorsa, con risultati positivi, a conferma della continua crescita di interesse verso il turismo itinerante da parte dei viaggiatori italiani. L’Associazione Produttori Caravan e Camper, co-organizzatore del Salone del Camper assieme a Fiere di Parma, ha contribuito attivamente al successo anche di quest’edizione. Con più di 100.000 visitatori – tra appassionati, famiglie, giovani coppie, sportivi, amanti della natura e tanti amici a quattro zampe -, 400 espositori e 600 modelli di camper presentati nei 5 padiglioni fieristici, il camper si afferma sempre di più come mezzo versatile e apprezzato da target differenti, uscendo dai confini della semplice vacanza e inoltrandosi nella vita quotidiana.

La presenza del Ministro del Turismo Daniela Santanchè ha suggellato l’importanza che il settore riveste per l’economia italiana. “La sfida dell’Italia – ha dichiarato durante la conferenza stampa di inaugurazione – è fare del turismo la prima impresa industriale, puntando anche sulla destagionalizzazione. È volontà del governo essere al fianco degli imprenditori del settore e il nostro impegno sarà rivolto all’implementazione e riqualificazione delle aree di sosta, nonché alla riduzione dell’Iva al 4% per l’acquisto di camper per disabili come proposto dall’On. Michelotti”.

Il Salone del Camper 2023 ha confermato il trend positivo del settore sul piano industriale e turistico: nell’ultimo trimestre in Italia i dati immatricolativi dei camper nuovi sono saliti del +4,7% rispetto allo stesso periodo del 2022. La camper life rappresenta il simbolo dei viaggiatori di nuova generazione, che vivono il viaggio fuori dagli itinerari più battuti, per scoprire il mondo in totale libertà e flessibilità, senza rinunciare al lusso della propria casa.

L’evoluzione tecnologica, confermata dagli espositori del Salone che hanno presentato molte interessanti novità, ha favorito negli ultimi anni la fruizione sostenibile dei camper, il che contribuisce all’auspicabile destagionalizzazione e delocalizzazione dell’offerta turistica del nostro Paese. Il comparto camperistico è fondamentale motore di ripartenza del turismo internazionale, come ha confermato anche la ricerca presentata al Salone del Camper dal MET, Master di economia e management del turismo dell’Università Bocconi di Milano.
L’Italia, premiata a luglio 2023 dal Daily Telegraph come migliore destinazione turistica europea in questo settore, potrebbe guidare questo trend, agendo sia sulla leva della produzione di veicoli che su quello della promozione di destinazione.

Altri primati della 14° edizione del Salone del Camper sono stati la presenza di ben 8 regioni italiane – Toscana, Calabria, Marche, Sicilia, Abruzzo, Molise, Friuli Venezia Giulia ed Emilia Romagna – oltre ad alcuni paesi stranieri, tra cui Croazia e Slovenia, per la prima volta presenti in una fiera B2C;
“Siamo soddisfatti che così tanti visitatori abbiano potuto toccare con mano che camper e caravan sono ormai suites viaggianti, ad altissimo livello di comfort. “” – ha dichiarato in chiusura Simone Niccolai, presidente APC. “Ciò dimostra che il camper è uno strumento sempre più apprezzato anche in Italia per fruire del proprio tempo libero in tutte le stagioni ed in totale comfort. E non solo per le vacanze”.

Non perderti:

Lascia un commento

GirareLiberi.it é un organo di informazione indipendente in corso di registrazione presso il Tribunale.

Foto, video, documenti, testi ed elaborazioni grafiche pubblicati sono di proprietà della Redazione, degli autori o dei fornitori di GirareLiberi.

Dati, foto, video e contenuti che ci venissero proposti da lettori, fornitori e inserzionisti o terze parti, vengono da noi usati in quanto liberi da diritti. Potranno essere da noi pubblicati senza menzione di origine.   I testi, le foto, le elaborazioni grafiche  e i video editi da GirareLiberi non possono essere copiati o tuttavia utilizzati in forma digitale o cartacea. Non é consentita la diffusi o rielaborazione  anche se solo parziale  senza il consenso espresso della Redazione.

@2021 – P.Iva IT02613410204   GirareLiberi Srl