Home Turismo lento Metropolis, come vivere bene nelle grandi città secondo Cittaslow

Metropolis, come vivere bene nelle grandi città secondo Cittaslow

da Redazione
111 letture Valle di Viù foto Wikipedia/Franco 56

Cittàslow, associazione che raggruppa piccoli comuni e città, promuove la lentezza positiva, la resilienza, l’economia circolare, la sostenibilità e la cultura fino alla giustizia sociale di cui abbiamo parlato qui https://www.girareliberi.it/cittaslow-larte-del-buon-vivere/, lancia il progetto Metropolis, progetto presenterà durante una tavola rotonda domenica 26 marzo 2023 alle ore 11, presso la piazza di Fa’ la Cosa Giusta! A Milano, la fiera del consumo critico e degli stili di vita sostenibili https://www.falacosagiusta.org/.

“Da oltre 10 anni lavoriamo al progetto Metropolis – spiega Pier Giorgio Oliveti, segretario generale di Cittaslow – Il concetto del buon vivere, più facilmente applicabile alle piccole realtà comunali, sta un po’ alla volta interessando sempre più le grandi città. Le metropoli guardano oggi alle città più piccole per scoprire quei valori necessari per assicurare a tutti una vita di qualità”.
Il problema della crescita degli insediamenti urbani può diventare, secondo Cittaslow, un’opportunità se si applica una visione strategica e lungimirante. È necessario però cambiare modello di sviluppo, trasformare le nostre città in luoghi sempre più sostenibili, dal punto di vista ambientale, ma anche sociale. Infrastrutture moderne a misura d’uomo capaci di assicurare servizi di qualità riducendo al minimo l’impatto sull’ambiente.
Non a caso “aumentare l’urbanizzazione inclusiva e sostenibile e la capacità di pianificazione e gestione partecipata e integrata dell’insediamento umano in tutti i paesi” è anche uno degli obiettivi dell’Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile.

Un esempio di “Cittàslow”, Usseglio, tra forni e mulini

Museo Tazzetti Usseglio

Nella Valle di Viù, dominato da montagne che superano i 3500 metri di altitudine, si trova Usseglio, un borgo che non arriva ai 200 abitanti, in provincia di Torino. Eppure nel suo territorio si trovano molte ricchezze naturali e culturali, tra queste il Museo Civico Alpino “Arnaldo Tazzetti” che promuove lo studio, la tutela e la valorizzazione della realtà montana locale e del suo patrimonio storico-ambientale. E poi il Bosco – Museo per tutti, un modo per studiare, proteggere e divulgare informazioni sul bosco e sulle sue espressioni, con un’attenzione particolare alla diffusione del rispetto per la natura e per l’educazione ambientale. Dislocati nel territorio si trovano anche il Mulino di Perinera e il Mulino dei Voulpòt. Quest’ultimo in particolare esiste almeno dal XVII secolo e rappresenta una significativa testimonianza delle tradizioni agricole ussegliesi. Serviva per macinare la segala, coltivata in paese, per fare il pane e il granoturco acquistato in pianura per la polenta, oggi è visitabile grazie al recupero strutturale e funzionale. Da vedere anche il forno di Perinera di proprietà di tutti gli abitanti, rimasto in funzione sino alla prima metà degli anni ’50. E il Forno di Pianetto, un manufatto in pietra chiuso sui quattro lati, che permette di svolgere tutte le attività legate alla panificazione al riparo.


Non mancano i prodotti tipici, dalla Toma di Lanzo, un formaggio a latte vaccino dall’aroma caratteristico, armonico e delicato, agli originali Torcetti al burro di Lanzo, un biscotto di sfoglia a forma di goccia ricoperto di zucchero glassato.

Usseglio https://goo.gl/maps/w1D2hnpEZHeYTN8fA

Non perderti:

Lascia un commento

GirareLiberi.it é un organo di informazione indipendente in corso di registrazione presso il Tribunale.

Foto, video, documenti, testi ed elaborazioni grafiche pubblicati sono di proprietà della Redazione, degli autori o dei fornitori di GirareLiberi.

Dati, foto, video e contenuti che ci venissero proposti da lettori, fornitori e inserzionisti o terze parti, vengono da noi usati in quanto liberi da diritti. Potranno essere da noi pubblicati senza menzione di origine.   I testi, le foto, le elaborazioni grafiche  e i video editi da GirareLiberi non possono essere copiati o tuttavia utilizzati in forma digitale o cartacea. Non é consentita la diffusi o rielaborazione  anche se solo parziale  senza il consenso espresso della Redazione.

@2021 – P.Iva IT02613410204   GirareLiberi Srl