Home Turismo lento Partire in camper, i buoni motivi che APC vuole suggerire

Partire in camper, i buoni motivi che APC vuole suggerire

da Redazione
454 letture

Con l’arrivo della primavera la voglia di viaggiare torna prepotente, che sia una gita fuori porta o un “ponte” più lungo tra i vari che il calendario ci riserva per questo 2023. APC, l’Associazione Produttori Caravan e Camper, ha pensato di evidenziare quali siano i buoni motivi per provare il camper, acquistandolo o noleggiandolo.

Confort come a casa
Il camper è il mezzo che più si avvicina al concetto di “casa”: cucina, camera da letto, soggiorno per mangiare e svagarsi, bagni arredati di tutto punto, anche con cabina doccia. In pieno comfort. Viaggiare in camper è un po’ come essere a casa, ma in vacanza: si può cucinare ciò che si desidera, ma oltre all’opzione sedersi in sala da pranzo, si può mettere il tavolino fuori e ammirare il panorama rilassandosi, godendosi l’aria fresca e trascorrendo momenti indimenticabili in piena libertà, con le persone a cui vogliamo bene. E nell’epoca del “work from everywhere”, con una semplice connessione wi-fi o con l’hotspot dal telefono, potremo anche lavorare da remoto, il tutto con la libertà di svegliarsi ogni giorno in un luogo diverso nel comfort dei propri spazi.

Libertà di programmare o cambiare itinerario
“La vera meta è il viaggio”, per questo è importante vivere al massimo lo spirito di libertà che regala il camper: decidere all’ultimo minute di partire, cambiare itinerario in base ai propri desideri senza programmare la prossima tappa. Non avere una meta precisa permette di scoprire nuovi angoli di mondo: sì alla pianificazione, ma aperti al cambiamento e all’improvvisazione, questa è la vera libertà che regala il camper. Si può decidere di prolungare la permanenza in una destinazione o di partire da un giorno all’altro senza preoccuparsi di prenotare alloggi o trasporti last-minute.

Vacanze in compagnia dei nostri “pet”
Per molti il periodo primaverile è sinonimo di preoccupazioni riguardo agli animali domestici: spesso è infatti difficile portarli in vacanza, e ci si affida a strutture costose o all’aiuto di parenti e amici. Il camper permette invece di non separarsi mai dal proprio amico a quattro zampe. Si consiglia di far abituare l’animale allo spazio del camper, cominciando magari con brevi tratte, e aumentare gradualmente le distanze e la durata del viaggio. Importante poi che abbia qualche oggetto familiare e uno spazio dedicato, in modo che anche per lui il camper diventi la sua seconda casa.

Un viaggio sostenibile
Recenti studi, tra i quali una ricerca dell’Università di Pisa, hanno dimostrato come viaggiare in camper sia più sostenibile rispetto ad altre tipologie di viaggio tradizionali: le emissioni prodotte da un viaggio in camper risultano inferiori fino al 32% rispetto ad altri tipi di vacanze. Molte sono le accortezze che permettono un viaggio più green: evitare di usare la plastica, non sprecare acqua, installare i pannelli solari e cercare di consumare il più possibile prodotti local. In generale, il tempo libero a bordo camper è a minor impatto ambientale in quanto il camper – in sosta – ha emissioni quasi pari a zero.

Viaggiare con e per le proprie passioni
Un altro vantaggio indiscusso del camper è che non lo si usa solo per le vacanze ma per il proprio tempo libero, tutto l’anno, con la possibilità di viaggiare con i propri hobby e passioni: per esempio, al posto di noleggiare una bicicletta nella destinazione d’arrivo, si può portare la propria da casa. Allo stesso modo, il camper ha spazio a sufficienza per i giochi dei bambini, o per le eventuali attrezzature sportive di chi non rinuncia mai al fitness, in estate e in inverno: via libera quindi a sci, tavole da surf, moto e molto altro! Insomma, questo mezzo permette di avere a portata di mano tutto ciò che si ha a casa, senza rinunciare al comfort.

A proposito di APC
Nata negli anni novanta, come sezione di ANFIA, l’Associazione Produttori Caravan e Camper riunisce e rappresenta le aziende produttrici italiane ed estere del comparto caravanning e conta al suo interno oltre 50 soci. APC sostiene e favorisce lo sviluppo della cultura del Veicolo Ricreazionale attraverso l’implementazione, lo sviluppo e il mantenimento di comunicazione verso il consumatore, i rapporti con i media, le istituzioni, gli enti e le imprese a livello sia nazionale che internazionale. La missione di APC è promuovere la cultura del camper style, del turismo on the road e della ricettività in libertà.

Non perderti:

Lascia un commento

GirareLiberi.it é un organo di informazione indipendente in corso di registrazione presso il Tribunale.

Foto, video, documenti, testi ed elaborazioni grafiche pubblicati sono di proprietà della Redazione, degli autori o dei fornitori di GirareLiberi.

Dati, foto, video e contenuti che ci venissero proposti da lettori, fornitori e inserzionisti o terze parti, vengono da noi usati in quanto liberi da diritti. Potranno essere da noi pubblicati senza menzione di origine.   I testi, le foto, le elaborazioni grafiche  e i video editi da GirareLiberi non possono essere copiati o tuttavia utilizzati in forma digitale o cartacea. Non é consentita la diffusi o rielaborazione  anche se solo parziale  senza il consenso espresso della Redazione.

@2021 – P.Iva IT02613410204   GirareLiberi Srl