Home Enogastronomia Le Stoai, teatro con vista sulla Valle dei Templi

Le Stoai, teatro con vista sulla Valle dei Templi

da Redazione
45 letture tempo di lettura 4 minuti

Situata nella Valle Dei templi, il parco archeologico più grande al mondo, patrimonio Unesco dell’Umanità dal 1997, nasce Le Stoai, location di ambientazione esclusiva destinata ad ospitare spettacoli teatrali e musicali esclusivi durante cene a base di prodotti tipici locali.
Un’esperienza unica e interattiva, che si ispira alla storia millenaria dell’antica Grecia, per valorizzare, attraverso l’arte e la cultura, la bellezza del territorio.
Il progetto nasce dall’idea di Antonio Alba imprenditore e Simona Frenna attrice teatrale, che hanno messo insieme competenza nel settore turistico con esperienza e passione per il teatro.

Teatro e cena come nell’antica Grecia
Le Stoai, situato in una posizione privilegiata che si affaccia sulla Valle dei Templi, permette di ammirare i templi in tutto il loro splendore. Ospita uno degli spettacoli più suggestivi e originali della Sicilia, la serata si ispira all’antica Grecia e l’evento avrà ogni volta tre diverse ambientazioni. La rappresentazione teatrale inizia nel giardino tra gli ulivi secolari, per poi spostarsi nella sala interna e continuare con una degustazione di prodotti tipici dell’antica Grecia, oggi alla base della cucina tradizionale siciliana, accompagnata da Ambrosia d’Uva, nettare di cui si nutrivano gli dei. Durante la degustazione gli attori continuano la recitazione tra i commensali, che possono interagire con loro dando vita a uno spettacolo ogni volta unico. La rappresentazione si conclude nella terrazza all’aperto, ancora con la splendida vista sulla Valle dei Templi.

“Uno spettacolo nello spettacolo ispirato dalla storia millenaria della Valle dei Templi – spiega il regista Marco Savatteri – Un “divertimento culturale” assicurato con il grande Zeus, sua moglie Era, la bella Afrodite, il possente Ercole e altri dei ed eroi mitici. Potrai partecipare ad un simposio come facevano i Greci, mangiare come loro e poi scoprirti protagonista di una performance esperienziale, in un luogo che esprime e racconta il sapore e l’odore della Sicilia”.

L’apertura è prevista in questo mese di giugno 2022 e la programmazione dello spettacolo si svolgerà giornalmente in 3 fasce orarie diverse.

Antonio Alba, dall’Alba Palace al Museo della Mandorla siciliana
“Il nostro desiderio è offrire uno spettacolo capace di raccontare la nostra terra così preziosa e affascinante e la nostra storia così ricca e unica – spiega Antonio Alba, imprenditore turistico tra gli ideatori de Le Stoai – Attraverso il linguaggio teatrale vorremmo regalare un percorso esperienziale capace di emozionare lo spettatore che diventa il vero protagonista di uno spettacolo magico e indimenticabile”.
Lo spirito imprenditoriale e la visione lungimirante di Antonio Alba lo porta oltre il settore alberghiero, inaugurando a Favara il Museo della Mandorla siciliana, altro gioiello per la promozione delle eccellenze gastronomiche e agroalimentari siciliane, promosso da Marzipan, con l’obiettivo è quello di valorizzare le tipicità della Sicilia, anche in ambito enogastronomico.

“Il teatro da millenni si propone ogni giorno l’impresa di tradurre in concreta realtà il sogno – afferma Simona Frenna, attrice teatrale e ideatrice de Le Stoai – attingendo dalla creazione di un poeta o di uno scrittore, dalle pagine dove essa vive la sua vita ideale, col proposito di trasportarla materialmente davanti agli occhi del pubblico”.
Simona Frenna viene da tutt’altro mondo rispetto ad Antonio Alba. Diplomatasi alla scuola d’arte drammatica “Umberto Spadaro” del teatro stabile di Catania diretta da Pippo Baudo, si è trasferita a Roma ed è entrata a far parte di prestigiose compagnie. A Le Stoai porta la sua esperienza nel mondo del teatro e soprattutto la grande passione per tutto ciò che è arte.

veduta da Le Stoai sulla Valle dei Templi

Nella Valle dei Templi
Le Stoai si affaccia direttamente sulla splendida Valle dei Templi, che, con i suoi 1300 ettari, è il parco archeologico più esteso del mondo, dichiarato nel 1997 dall’Unesco Patrimonio Mondiale dell’Umanità, custode di una straordinaria ricchezza monumentale e paesaggistica, a cui appartengono i resti dell’antica città greca di Akragas e il territorio circostante sino al mare.
All’interno della Valle dei Templi olivi, viti, pistacchi, mandorli e altre varietà tradizionali della frutticoltura siciliana trovano spazio in coltivazioni che valorizzano la biodiversità del patrimonio paesaggistico e agricolo del territorio. Con questa finalità nasce il marchio Diodoros il cui nome è un omaggio allo storico greco Diodoro Siculo. Il brand seleziona e raccoglie aziende che operano all’interno della Valle dei Templi, dall’alto profilo qualitativo, ottenuti grazie a lavorazioni biologiche che sfruttano appieno le risorse naturali del Parco, in una filosofia di recupero di metodi di produzione tradizionali.

Turismo esperienziale, emozioni autentiche
Il progetto de Le Stoai va in direzione del nuovo concetto di turismo esperienziale, un viaggio di scoperta in grado di coinvolgere tutti i sensi, legato alla salvaguardia di cultura e tradizioni. Un trend globale in crescita che permette ai turisti di vivere esperienze uniche attraverso l’interazione con persone, storia e tradizioni del posto, con un forte impatto personale che continua oltre la vacanza.
Il desiderio di fare esperienze sempre più uniche e irripetibili, la ricerca continua dell’originalità e insieme dell’autenticità rappresentano un grande vantaggio per i piccoli centri turistici, che hanno l’opportunità di emergere grazie alle loro specificità. Le piccole realtà territoriali infatti possono puntare su peculiarità culturali, artistiche, gastronomiche, ambientali e paesaggistiche.

Info:
Le Stoai – via Alfredo Capitano 1, Valle dei Templi, Agrigento – tel. 0922 437146 – https://stoai.show/

Non perderti:

Lascia un commento

GirareLiberi.it é un organo di informazione indipendente in corso di registrazione presso il Tribunale.

Foto, video, documenti, testi ed elaborazioni grafiche pubblicati sono di proprietà della Redazione, degli autori o dei fornitori di GirareLiberi.

Dati, foto, video e contenuti che ci venissero proposti da lettori, fornitori e inserzionisti o terze parti, vengono da noi usati in quanto liberi da diritti. Potranno essere da noi pubblicati senza menzione di origine.   I testi, le foto, le elaborazioni grafiche  e i video editi da GirareLiberi non possono essere copiati o tuttavia utilizzati in forma digitale o cartacea. Non é consentita la diffusi o rielaborazione  anche se solo parziale  senza il consenso espresso della Redazione.

@2021 – P.Iva IT02613410204   GirareLiberi Srl