Home Enogastronomia La festa del radicchio rosso IGP a Dosson

La festa del radicchio rosso IGP a Dosson

da Redazione
24 letture

E’ uno degli ortaggi invernali più conosciuti ed amati, dalle parti di Treviso il radicchio è tra i fiori all’occhiello della produzione agricola locale. Il suo massimo splendore si ha nel mese di gennaio e la cittadina di Dosson, vicinissima al capoluogo, nel cuore pulsante del distretto produttivo, gli dedica una festa che va avanti per tre fine settimana completi. Una allegra sagra che coniuga enogastronomia del territorio ed artigianato, un connubio assai gradito ai viaggiatori in camper, cui piace molto assaggiare le specialità locali dei luoghi visitati.

La consacrazione ufficiale del radicchio rosso, come pregiato ortaggio invernale simbolo di Treviso, avvenne per opera di Giuseppe Benzi, agronomo di origine lombarda trasferitosi nel 1876 a Treviso come insegnante all’istituto tecnico Riccati. Diventato responsabile dell’Associazione Agraria Trevigiana darà vita (il lontanissimo 20 dicembre del 1900), alla prima delle mostre che annualmente la città di Treviso dedica alla rossa cicoria proprio sotto la centralissima Loggia di piazza dei Signori. Vincitore della prima edizione fu Antonio De Pieri detto Fascio, fittavolo della tenuta De Reali di Dosson, a conferma della leggenda popolare che identifica in Dosson la patria del radicchio rosso.

A partire dagli anni settanta, alla mostra di Treviso si sono aggiunte tante manifestazioni periferiche nelle cittadine della provincia: Santa Cristina, Preganziol, Zero Branco, Mogliano, Lughignano, Dosson, Rio San Martino di Scorzè, Martellago, seppur eventi prettamente locali, si sono dimostrati un momento di importante valorizzazione di questo ortaggio e di una sempre maggiore conoscenza delle sue indiscusse qualità gastronomiche.

La Festa del Radicchio Rosso di Treviso IGP di Dosson giunge alla 36° edizione, che vede la cittadina in provincia di Treviso diventare palcoscenico dell’ortaggio trevigiano per tre fine settimana, da quello del 20/22 gennaio 2023 a quello del 27/29 gennaio per finire il primo weekend successivo, dal 3 al 5 febbraio 2023.
Il lungo programma (clicca qui per vedere o scaricare il pdf del programma completo) prevede stand gastronomici, vendita del radicchio, cene con le associazioni locali (anche a pranzo le domeniche), degustazioni e ovviamente tanta allegria.

https://www.radicchiorossodosson.it/

Non perderti:

Lascia un commento

GirareLiberi.it é un organo di informazione indipendente in corso di registrazione presso il Tribunale.

Foto, video, documenti, testi ed elaborazioni grafiche pubblicati sono di proprietà della Redazione, degli autori o dei fornitori di GirareLiberi.

Dati, foto, video e contenuti che ci venissero proposti da lettori, fornitori e inserzionisti o terze parti, vengono da noi usati in quanto liberi da diritti. Potranno essere da noi pubblicati senza menzione di origine.   I testi, le foto, le elaborazioni grafiche  e i video editi da GirareLiberi non possono essere copiati o tuttavia utilizzati in forma digitale o cartacea. Non é consentita la diffusi o rielaborazione  anche se solo parziale  senza il consenso espresso della Redazione.

@2021 – P.Iva IT02613410204   GirareLiberi Srl