Home Camper & Van Crash Test Euro NCAP 2022 per furgoni: Ducato di platino!

Crash Test Euro NCAP 2022 per furgoni: Ducato di platino!

da Redazione
144 letture tempo di lettura 3 minuti

Il Consorzio Euro NCAP, di cui l’Aci è uno dei soci, ha condotto una nuova valutazione della sicurezza dei 19 commerciali leggeri più diffusi in Europa, buona parte dei quali usati frequentemente nel mondo camper.

Grazie ai nuovi dispositivi ADAS (in coda all’articolo le informazioni su ADAS), il Fiat Ducato è risultato il primo furgone a raggiungere la valutazione massima: “Platino”. Un salto di qualità davvero notevole, la valutazione precedente era “bronzo”, reso possibile dall’adozione di un sistema avanzato di sensori, che consente al sistema AEB di riconoscere sia i pedoni che i ciclisti in avvicinamento.

Peugeot Boxer, Citroën Jumper e Opel Movano, gli altri veicoli del gruppo Stellantis, con i quali il Ducato condivide la piattaforma, che non hanno ancora aggiornato la dotazione di sistemi di assistenza alla guida, non sono andati oltre la valutazione “Bronzo”.

meccaniche Volkswagen, Fiat e Mercedes su telaio AL-KO

Da “Oro” le dotazioni di sicurezza dei due modelli Ford (Transit e Transit Custom), del Volkswagen Transporter e del Mercedes Vito mentre si ferma ad “Argento” la valutazione per Mercedes Sprinter, Nissan Primastar, Renault Trafic, Peugeot Express, Volkswagen Crafter, Opel Vivaro e Iveco Daily. Confermato il “bronzo” del Renault Master, malgrado piccoli ma evidenti miglioramenti nei sistemi di assistenza.

Un solo furgone riporta il severo giudizio “non consigliato” (nell’ultima serie di test erano 5): il Nissan Interstar.

“Ottimi segnali dai nuovi test Euro NCAP sui furgoni – ha dichiarato Angelo Sticchi Damiani, presidente dell’Automobile Club d’Italia. I costruttori hanno deciso di investire sulla sicurezza di questi mezzi, sempre più presenti nelle nostre città, utilizzando sistemi ADAS equivalenti a quelli delle autovetture. Nota di plauso a Stellantis, per l’ottimo risultato conseguito dal Fiat Ducato”.

A distanza di un anno, il quadro che emerge è quello di un progresso lento ma costante, con migliori dotazioni di sistemi ADAS e prestazioni potenziate: dove i costruttori hanno apportato aggiornamenti significativi, i miglioramenti in termini di sicurezza attiva sono risultati evidenti.

Valutazione complessiva finale
“Platino”: Fiat Ducato
“Oro”: Ford Transit, Ford Transit Custom,
Volkswagen Transporter e Mercedes Vito.
“Argento”: Mercedes Sprinter, Nissan Primastar,
Renault Trafic, Peugeot Express, Volkswagen Crafter,
Opel Vivaro e Iveco Daily.
“Bronzo”: Peugeot Boxer, Citroën Jumper e Jumpy, Opel Movano
Renault Master e Toyota Proace
“Non consigliato”: Nissan Interstar

Cosa significa ADAS
E’ l’acronimo di Advanced Driver Assistance Systems, ovvero il Sistema Avanzato di Assistenza alla Guida, sistemi elettronici che supportano il guidatore di un veicolo in diverse situazioni che possono riguardare la guida normale fino a momenti di pericolo o emergenza.

Cos’è Euro NCAP
Il Consorzio Euro NCAP organizza crash test su nuovi veicoli e fornisce ai consumatori automobilistici una valutazione realistica e indipendente delle prestazioni di sicurezza di alcune delle auto più popolari vendute in Europa, ma anche dei furgoni come in questo caso. Istituito nel 1997 e sostenuto da diversi governi europei, organizzazioni di automobilismo, consumatori e assicurazioni, Euro NCAP è rapidamente diventato un catalizzatore per incoraggiare significativi miglioramenti di sicurezza nella progettazione delle nuove autovetture.
Per il dettaglio completo dei risultati ed ulteriori informazioni visitare
www.euroncap.com

Non perderti:

Lascia un commento

GirareLiberi.it é un organo di informazione indipendente in corso di registrazione presso il Tribunale.

Foto, video, documenti, testi ed elaborazioni grafiche pubblicati sono di proprietà della Redazione, degli autori o dei fornitori di GirareLiberi.

Dati, foto, video e contenuti che ci venissero proposti da lettori, fornitori e inserzionisti o terze parti, vengono da noi usati in quanto liberi da diritti. Potranno essere da noi pubblicati senza menzione di origine.   I testi, le foto, le elaborazioni grafiche  e i video editi da GirareLiberi non possono essere copiati o tuttavia utilizzati in forma digitale o cartacea. Non é consentita la diffusi o rielaborazione  anche se solo parziale  senza il consenso espresso della Redazione.

@2021 – P.Iva IT02613410204   GirareLiberi Srl