Home Dalle aziende Block Shaft raggiunge quota 110

Block Shaft raggiunge quota 110

da Redazione
4 letture tempo di lettura 2 minuti Ado Gavioli (sx) e Iva Perriera nella sede della Block Shaft

La Block Shaft, nell’ultima comunicazione inviata alla stampa, ci aveva lasciati dando l’appuntamento a quota 100 rivenditori ma, grazie al passaparola che si è diffuso veloce sui social e sulle riviste specializzate, gli installatori autorizzati dell’antifurto hanno raggiunto la quota di 110 centri su tutto il territorio nazionale in breve tempo; per tutti i clienti è possibile quindi avere un installatore della Divisione Veicoli Ricreazionali sempre più vicino a casa.

Abbiamo lavorato tanto, realizzato corsi di formazione professionali praticamente ovunque (Caltanissetta, Monopoli, Lavoria – PI, Cartoceto – PU e Bologna) ai quali hanno partecipato tutti i nostri partner raggiungendo un grado di preparazione decisamente alto – ha dichiarato Ivan Perriera, Responsabile Commerciale della Divisione – stiamo puntando all’ampliamento dei prodotti per la sicurezza dei veicoli ricreazionali e, contemporaneamente, della tranquillità delle notti a bordo. L’altissima qualità delle materie prime utilizzate da Block Shaft, la flessibilità dell’azienda, ed un’altissima conoscenza del settore, stanno facendo il resto. Dobbiamo anche ringraziare i tanti giornalisti e blogger che stanno parlando del nostro prodotto con entusiasmo, argomentando le qualità di questo antifurto meccanico. Da parte nostra abbiamo garantito agli utenti un prezzo fisso (e imposto) in tutta Italia, sia per il prodotto che per la mano d’opera.”
Insomma Block Shaft è sempre più presente sui veicoli ricreazionali in circolazione, sempre più amato e richiesto dal pubblico dei camperisti.

 

Ado Gavioli, Sales Manager del Gruppo Block Shaft aggiunge: “siamo soddisfatti dei risultati raggiunti in così breve tempo, certamente al disopra delle più rosee aspettative. Questo ci sta spronando a mettere sempre maggior impegno nello strutturare la Divisione, a trovare nuove soluzioni in termini di sicurezza e servizi da proporre ai “Camperisti”, attraverso la nostra rete di installatori autorizzati. Le idee non mancano – continua Gavioli – e la fiducia che ci viene riposta, grazie al meticoloso lavoro svolto dal Sig. Ivan Perriera, oltre ad essere gratificante, è il motivo per cui lavoriamo al fine di avere sempre la giusta risposta ad un crescente bisogno di sicurezza. Mi unisco ai suoi ringraziamenti per tutti coloro che danno visibilità al nostro lavoro e ai nostri prodotti, senza il loro supporto gran parte del nostro impegno sarebbe sconosciuto ai più. Vorrei dare un’anticipazione invitando tutti a settembre, al Salone del Camper di Parma, importantissima manifestazione alla quale ci onoriamo di partecipare per la prima volta. Vi aspettiamo”.

Non perderti:

Lascia un commento

GirareLiberi.it é un organo di informazione indipendente in corso di registrazione presso il Tribunale.

Foto, video, documenti, testi ed elaborazioni grafiche pubblicati sono di proprietà della Redazione, degli autori o dei fornitori di GirareLiberi.

Dati, foto, video e contenuti che ci venissero proposti da lettori, fornitori e inserzionisti o terze parti, vengono da noi usati in quanto liberi da diritti. Potranno essere da noi pubblicati senza menzione di origine.   I testi, le foto, le elaborazioni grafiche  e i video editi da GirareLiberi non possono essere copiati o tuttavia utilizzati in forma digitale o cartacea. Non é consentita la diffusi o rielaborazione  anche se solo parziale  senza il consenso espresso della Redazione.

@2021 – P.Iva IT02613410204   GirareLiberi Srl