Home Dalle aziende Un nuovo polo per l’elettronica in camper

Un nuovo polo per l’elettronica in camper

da Redazione
36 letture tempo di lettura 4 minuti

Lo scorso 31 dicembre le aziende specializzate nelle forniture elettriche ed elettroniche per caravanning CBE srl e Nordelettronica srl si sono fuse dando vita alla società AL-KO Vehicle Technology Electronics srl.
CBE è entrata a far parte del Gruppo AL-KO Vehicle Technology nel 2018. In Italia ha due stabilimenti produttivi e un terzo in Tunisia. Nordelettronica è stata invece acquisita dal Gruppo due anni più tardi, nel 2020, e conta due stabilimenti produttivi in Italia e Romania. Entrambi i marchi vantano una storia lunga più di 40 anni e si propongono non solo come fornitori ma anche come partner progettuali per costruttori di camper e caravan, offrendo soluzioni personalizzate per gli impianti elettrici di bordo: dai pannelli di comando ai quadri di distribuzione, dai caricabatteria alle sonde, prese, interruttori, fino al completo cablaggio del veicolo. Nordelettronica porta in dote inoltre anche una specializzazione nel campo dei caricabatterie per scrubber cleaning machines, per forklifts e per golf carts.

Il Gruppo multinazionale DexKo continua, così, il suo percorso di specializzazione nel settore dell’elettronica, attraverso la sua Business Unit AL-KO Vehicle Technology, con una fusione strategica che apre a scenari futuri molto interessanti per il gruppo in termini di sviluppo di nuove tecnologie e connettività. “Con questa fusione AL-KO consolida il suo progetto di crescita e sviluppo nel ramo dell’elettronica – dice Paolo Moiola, co-amministratore di AL-KO Vehicle Technology Electronics S.r.l. “Senza dimenticare il contributo al gruppo offerto da AL-KO Technology Lithuania nella progettazione e sviluppo di elettronica. Riteniamo strategica anche la decisione di mantenere i marchi CBE e Nordelettronica sui prodotti. Sono entrambi brand riconosciuti in tutto il mondo per la loro qualità e affidabilità, presenti su un numero consistente di autocaravan europei e garantiti da un servizio post-vendita consolidato”.

L’attuale management rimane invariato, così come non cambiano le attività di produzione che continueranno a svolgersi nei rispettivi stabilimenti in continuità con quanto avvenuto finora. La fusione ha comunque avviato un processo di miglioramento che investe soprattutto i processi qualitativi e produttivi e l’ottimizzazione della supply chain. Questo si traduce anche in un concreto vantaggio per il cliente, che ha la garanzia di ottenere le forniture con continuità.

“Abbiamo implementato i nuovi ERP per la gestione della contabilità, procurement, project management, gestione del rischio, compliance e operations della supply chain” – dice Dorian Sosi, co amministratore di AL-KO Vehicle Technology Electronics S.r.l., “Un lavoro che ha richiesto molto impegno, ma che abbiamo portato a termine in brevissimo tempo per non rischiare rallentamenti nei nostri processi. Quando si cambia gestionale è sempre un momento delicato e fondere le esigenze di due aziende è stato complesso. I nostri clienti non si sono accorti di niente e hanno continuato a ricevere la merce regolarmente”.

I clienti CBE e Nordelettronica potranno godere in futuro di un’offerta di prodotto molto più ampia rispetto a quella precedente alla fusione, anche nell’after market. AL-KO Vehicle Technology Electronics, infatti, raccoglie tutto il catalogo CBE al quale si aggiungono alcuni prodotti specifici che arrivano da Nordelettronica come il booster e il caricabatteria. E sono allo studio nuovi prodotti per ampliare ulteriormente l’offerta, poiché il potenziamento del mercato after market è tra gli obiettivi di questa fusione.

“CBE e Nordelettronica stanno collaborando sullo sviluppo di alcuni prodotti, mettendo reciprocamente a disposizione il proprio know-how”, dice Alessandro Chies, co amministratore di AL-KO Vehicle Technology Electronics S.r.l., “Ora possiamo fare ancora di più e meglio, con un reparto R&D unificato. Una delle grandi sfide è quella della connettività e dell’IOT e questa fusione ci permette di diventare protagonisti di questa evoluzione, offrendo ai nostri clienti OEM tutte le garanzie che sono necessarie quando si parla di prodotti nevralgici per il funzionamento di un veicolo ricreazionale”.

Nella foto, da sinistra: Alessandro Chies, Paolo Moiola, Dorian Sosi

Non perderti:

Lascia un commento

GirareLiberi.it é un organo di informazione indipendente in corso di registrazione presso il Tribunale.

Foto, video, documenti, testi ed elaborazioni grafiche pubblicati sono di proprietà della Redazione, degli autori o dei fornitori di GirareLiberi.

Dati, foto, video e contenuti che ci venissero proposti da lettori, fornitori e inserzionisti o terze parti, vengono da noi usati in quanto liberi da diritti. Potranno essere da noi pubblicati senza menzione di origine.   I testi, le foto, le elaborazioni grafiche  e i video editi da GirareLiberi non possono essere copiati o tuttavia utilizzati in forma digitale o cartacea. Non é consentita la diffusi o rielaborazione  anche se solo parziale  senza il consenso espresso della Redazione.

@2021 – P.Iva IT02613410204   GirareLiberi Srl