Home Editoriali Noleggiare un camper, il primo passo verso l’acquisto

Noleggiare un camper, il primo passo verso l’acquisto

da Redazione
190 letture

Una ricerca commissionata da Assocamp, l’Associazione Italia che riunisce oltre il 90% dei concessionari di veicoli ricreazionali del nostro Paese, condotta da GAP Consulting, ha evidenziato quello che molti operatori del settore sanno già bene e che tanti nuovi utenti stanno scoprendo in questi anni di boom del camper: la scelta di chi si avvicina a questo settore è orientata sul noleggio, mentre chi vuole acquistare si affida a rivenditori conosciuti che possano supportarli anche dopo la vendita. Il metodo di analisi ha fatto ricorso a sofisticati strumenti digitali per esplorare le tendenze e i comportamenti degli utenti online. Questi strumenti, che vanno oltre la semplice integrazione di dati provenienti da Google e social media, comprendono avanzate piattaforme di analisi SEO e di ricerca delle parole chiave, nonché servizi di monitoraggio delle tendenze che consentono di esaminare i cambiamenti nel tempo nelle ricerche degli utenti e nell’interesse del pubblico.

Questi dati sono stati poi correlati e integrati con informazioni ottenute attraverso interviste dirette a un campione di utenti che non hanno mai posseduto un camper o una caravan. Queste interviste sono state svolte in collaborazione con Dynata, la più grande piattaforma mondiale di dati first-party e analisi di mercato, in grado di raggiungere 62 milioni di consumatori e professionisti in tutto il mondo e di raccogliere una vastissima gamma di attributi e profili individuali attraverso sondaggi.

“I risultati di questa indagine sono una conferma di quello che già stiamo sperimentando nei nostri centri vendita” dice Ester Bordino, presidente di Assocamp ”Prima dell’acquisto 9 utenti su 10 palesano la propensione a provare la vacanza o il week end in camper. Le richieste in questo ultimo anno sono praticamente raddoppiate. E ci fa particolarmente piacere segnalare che il noleggio funziona bene tutto l’anno. I clienti stanno imparando a destagionalizzare le loro vacanze e a viaggiare non solo in luglio e agosto, ma da maggio fino a ottobre. E questo naturalmente ha delle conseguenze positive su tutta la filiera del turismo e sul territorio. A maggior ragione se si tratta di aree al di fuori delle normali rotte turistiche”.
Libertà, autonomia e comodità sono le principali motivazioni che spingono gli italiani verso una vacanza in camper o in caravan, con una predilezione per le tipologie di van (soprattutto tra i più giovani della fascia 20 – 40 anni).

La possibilità di cambiare spesso veicolo, in favore di un nuovo modello, e il possesso limitato al tempo di utilizzo, con conseguente riduzione di responsabilità e spesa durante il resto dell’anno, spinge l’89% degli intervistati a preferire come primo approccio al camper la formula del noleggio.

Tra le aspettative espresse dai potenziali clienti riguardo i servizi forniti dai professionisti del settore, il noleggio risulta infatti tra le quattro risposte più frequenti. Questa opzione è stata indicata dal 20% degli intervistati, risultando terza dopo l’assistenza post-vendita (indicata dal 32% dei partecipanti) e la possibilità di personalizzare il veicolo (preferenza espressa dal 29% dei rispondenti). La quarta voce più frequente è la richiesta di formazione sull’utilizzo del veicolo, indicata dal 19% dei rispondenti.

Quindi, chi acquista sceglie in base a tre fattori predominanti: il rapporto qualità-prezzo, la necessità di ricevere informazioni e supporto tecnico dopo l’acquisto e la possibilità di provare il veicolo prima di comprarlo. La caratteristica più ricercata in un veicolo ricreazionale è in assoluto la comodità e lo spazio interno adeguato, da poter personalizzare e abbellire anche con scelte che strizzano l’occhio al design, oltre che alla praticità. Fattori importanti nella decisione sulla tipologia del mezzo da acquistare restano, ovviamente, anche la sicurezza e l’affidabilità del veicolo.

Tra le motivazioni che guidano l’intenzione di acquisto degli intervistati, la maggioranza ha evidenziato il desiderio di viaggiare con la famiglia e senza la necessità di pianificare itinerario e tappe in anticipo. Le mete preferite sono quelle a medio raggio per 1 persona intervistata su 2.

Cresce anche il numero di utenti alla ricerca di soluzioni e consigli sulla vanlife, che comprende anche la possibilità di utilizzare il camper o il van come ufficio mobile o per una vacanza in smart working. Mentre restano in tanti coloro che vedono nel camper il mezzo per dare pieno sfogo alla propria passione per lo sport, senza pianificare e portando con sé bici, surf e sup e gli strumenti necessari per una vita in stile outdoor.

“Questa indagine conferma che il noleggio di un camper rappresenta una fase cruciale nel processo decisionale per l’acquisto di un veicolo ricreazionale. Pertanto, è fondamentale che l’esperienza del cliente durante il noleggio sia positiva, spensierata e priva di imprevisti” dice ancora Ester Bordino “I professionisti del noleggio che aderiscono alla nostra associazione, accompagnano il cliente nel suo percorso di avvicinamento, fornendo veicoli adatti, in regola con le normative, perfettamente funzionanti e regolarmente manutenuti, e offrono consigli di guida e di utilizzo, nonché l’assistenza necessaria a garantire le migliori vacanze in camper possibili”.

ASSOCAMP (Associazione Nazionale Operatori Veicoli Ricreazionali e Articoli per Campeggio) è l’associazione di riferimento dei rivenditori, manutentori e noleggiatori di veicoli ricreazionali (camper e caravan) nonché dei rivenditori di attrezzature per il turismo all’aria aperta. Aderente a Confcommercio e con oltre 200 affiliati, rappresenta più del 90% dei concessionari italiani. L’associazione si occupa di informare i suoi associati su norme e dati statistici del settore, di offrire consulenza per l’elaborazione di contratti e mettere a disposizione consulenti legali e fiscali convenzionati. Svolge un’attività di tutela degli interessi dei suoi associati, per esempio con iniziative rivolte alla promozione del noleggio professionale per contrastare il fenomeno del noleggio tra privati. Si occupa di formazione e professionalizzazione, organizzando corsi tecnici e di aggiornamento. Ed è impegnata nella divulgazione della cultura del turismo all’aria aperta, con attività di comunicazione e promozione verso l’esterno, ma anche con iniziative rivolte agli utenti dei camper e caravan per promuovere un utilizzo corretto di questi veicoli da vacanza.

Non perderti:

Lascia un commento

GirareLiberi.it é un organo di informazione indipendente in corso di registrazione presso il Tribunale.

Foto, video, documenti, testi ed elaborazioni grafiche pubblicati sono di proprietà della Redazione, degli autori o dei fornitori di GirareLiberi.

Dati, foto, video e contenuti che ci venissero proposti da lettori, fornitori e inserzionisti o terze parti, vengono da noi usati in quanto liberi da diritti. Potranno essere da noi pubblicati senza menzione di origine.   I testi, le foto, le elaborazioni grafiche  e i video editi da GirareLiberi non possono essere copiati o tuttavia utilizzati in forma digitale o cartacea. Non é consentita la diffusi o rielaborazione  anche se solo parziale  senza il consenso espresso della Redazione.

@2021 – P.Iva IT02613410204   GirareLiberi Srl