Home Mete Italia Malghe in Fiore a Rio Pusteria

Malghe in Fiore a Rio Pusteria

da Redazione
17 letture

L’Alto Adige si rivela in tutto il suo splendore durante la primavera, l’invito è a esplorare la regione in occasione dell’evento Malghe in Fiore. Dall’11 maggio al primo giugno, questa manifestazione porta alla scoperta delle meraviglie dell’Area Vacanze Sci & Malghe Rio Pusteria caratterizzata da paesaggi montani mozzafiato e una ricca tradizione gastronomica e culturale, dove intraprendere numerose attività a contatto con la natura, in tutte le sue sfaccettature. Durante Malghe in Fiore, i visitatori possono partecipare a escursioni, passeggiate panoramiche, attività in e-bike, sessioni di Yoga in alta quota e visite ai masi e alle malghe, godendo di un’opportunità unica per immergersi nella bellezza del territorio.

Si parte da domenica 11 maggio con un’avventura adrenalinica in e-bike per un tour guidato tra i suggestivi meleti e vigneti, dove gli ospiti possono esplorare una natura incontaminata e ammirare panorami mozzafiato come quelli di Naz, Sciaves e Novacella, immergendosi ed esplorando i numerosi sentieri del territorio. Lunedì si assaporano i bagni nel bosco presso la suggestiva cascata di Vandoies di Sopra, un percorso che offre l’opportunità di godere della tranquillità del paesaggio naturale e di rinvigorirsi grazie al potere dell’acqua. Sempre lunedì è prevista un’escursione guidata sul tema delle erbe a Naz con un esperto erborista certificato che introduce gli ospiti ad apprendere informazioni e consigli interessanti sulle erbe locali e i loro benefici. Martedì una passeggiata consapevole all’Alpe di Rodengo e Luson per una passeggiata consapevole con un delizioso e genuino pranzo in malga, un momento di relax per apprezzare la bellezza dei boschi e la vista panoramica sulle montagne circostanti assaporando i prodotti gastronomici dell’Alto Adige. Mercoledì è in programma una camminata mattutina con colazione al rifugio Lago di Pausa alla montagna di Terento, con 900 metri di dislivello. Giovedì un’escursione primaverile che inizia alla stazione della cabinovia Gitschberg a Maranza da cui si imbocca il sentiero delle baite fino alla cima Kleingitsch a 2262 metri di altitudine per proseguire nella Valle d’Altafossa e al sentiero Kneipp per sperimentare i benefici della terapia con acqua fredda in mezzo alla natura. Venerdì, la visita ai meleti di Naz permette agli ospiti di degustare le deliziose mele locali e di coglierne il significato simbolico. Sabato, come culmine dell’esperienza di Malghe in Fiore, è prevista una lezione speciale di Mountain Glow Yoga sul monte Gitschberg, consentendo agli ospiti di godere della spettacolare vista e della tranquillità della montagna con una lezione di Yoga molto speciale.

All’interno del vasto territorio dell’Area vacanze Sci & Malghe Rio Pusteria, oltre ai rifugi e alle malghe coinvolti nell’evento, vi sono altri luoghi che meritano una visita, tra questi in particolare: il rifugio Wieserhütte nella Valle di Altafossa o il maso Unteregger a Valles, due realtà autentiche che offrono esperienze immersive nella bellezza naturale dell’Alto Adige. Wieserhütte, situato a 1.800 metri nella pittoresca Valle di Altafossa, accoglie gli ospiti con la sua rustica atmosfera alpina ed è accessibile da Maranza a piedi o in e-bike; Wieserhütte offre una pausa ristoratrice per gli amanti della natura e della quiete con la possibilità di vedere da vicino mucche e cavalli al pascolo. Le escursioni attraverso Valle Altafossa e verso le vette circostanti partono direttamente dal rifugio, offrendo panorami mozzafiato. Con 70 posti a sedere, in un ambiente rustico e con una terrazza panoramica, vengono proposte specialità gastronomiche dell’Alto Adige con un’ampia scelta di canederli preparati con ingredienti freschi, tra cui i formaggi prodotti direttamente nel caseificio del rifugio Wieserhütte. Qui è possibile anche fermarsi per dormire: la struttura offre tre camere per 2-3 persone e un dormitorio comune per un massimo di 16 posti, ideale per gli escursionisti che desiderano iniziare le loro escursioni alle prime ore del mattino. Il maso Unteregger è invece a 1.200 metri di altitudine a Valles, e rappresenta una vera e propria oasi di genuinità e tradizione. Qui le 160 capre allevate da Richard e Manuel Zingerle si nutrono di erba medica e fieno naturale ad alto contenuto proteico, garantendo così un latte fresco di altissima qualità, che viene trasformato in pregiato formaggio. L’azienda familiare adotta un approccio sostenibile, seguendo il motto «Non sprecare nulla di ciò che la natura ci offre». Il siero di latte, un sottoprodotto del maso considerato da millenni un elisir naturale di bellezza e benessere, viene infatti impiegato per la produzione di cosmetici naturali, dimostrando un impegno concreto nella riduzione degli sprechi e nella realizzazione di prodotti per il corpo rispettosi dell’ambiente.

clicca qui per leggere il programma completo

www.riopusteria.it

Non perderti:

Lascia un commento

GirareLiberi.it é un organo di informazione indipendente in corso di registrazione presso il Tribunale.

Foto, video, documenti, testi ed elaborazioni grafiche pubblicati sono di proprietà della Redazione, degli autori o dei fornitori di GirareLiberi.

Dati, foto, video e contenuti che ci venissero proposti da lettori, fornitori e inserzionisti o terze parti, vengono da noi usati in quanto liberi da diritti. Potranno essere da noi pubblicati senza menzione di origine.   I testi, le foto, le elaborazioni grafiche  e i video editi da GirareLiberi non possono essere copiati o tuttavia utilizzati in forma digitale o cartacea. Non é consentita la diffusi o rielaborazione  anche se solo parziale  senza il consenso espresso della Redazione.

@2021 – P.Iva IT02613410204   GirareLiberi Srl