Home Eventi La Corsa degli Zingari a Pacentro

La Corsa degli Zingari a Pacentro

da Redazione
21 letture tempo di lettura 2 minuti

Ogni anno, la prima domenica di settembre, per il 2022 sarà il giorno 4, a conclusione dell’Estate Pacentrana, si rinnova la secolare tradizione della “Corsa degli Zingari”, termine dialettale pacentrano che vuole indicare “persone con pochi stracci addosso”. La corsa vede un gruppo di coraggiosi, rigorosamente a piedi nudi, gettarsi a capofitto dalla “Pietra Spaccata” (costone roccioso nei dintorni di Pacentro) sui ripidi sentieri del Colle Ardinghi e, dopo aver attraversato il fiume Vella, affrontare la faticosa salita per giungere in pieno centro storico, alla Chiesa della Madonna di Loreto, che segna il traguardo della Corsa, con i piedi lacerati e feriti dalle pietre e dai rovi riportando non poche ferite ai piedi. Lì spesso, si accasciano stremati.

Evento di fede e tradizione, con una storia lunga oltre duecento anni alle spalle, la Corsa degli Zingari è uno degli appuntamenti imperdibili di Pacentro, una sorta di “maratona podistica” che viene corsa dagli uomini del paese in onore della Madonna di Loreto, la cui celebrazione ricade nella prima domenica di settembre.

La corsa si conclude spesso con le medicazioni nei pressi dell’altare, e la proclamazione del vincitore, che riceve il simbolico Palio, una stoffa che veniva utilizzata tempo fa per cucire il “vestito buono”.
Le ipotesi più accreditate sulle origini antiche di questa singolare competizione si devono cercare negli aspetti religiosi, legati alla traslazione della Santa Casa, militari, per il reclutamento di elementi validi per le truppe di Giacomo Caldora (feudatario medievale di Pacentro) e socio-economici, come forma di riscatto sociale. Da alcuni decenni, ovviamente, le antiche motivazioni dei partecipanti sono scomparse, lasciando il posto alla voglia di partecipare per alimentare il senso di appartenenza: per gli “Zingari”, rigorosamente pacentrani, partecipare e, soprattutto, vincere la Corsa degli Zingari promuove questa sensazione, radicata in ogni concorrente, per il proprio paese.

Pacentro è un piccolo comune italiano di circa 1.100 abitanti, situato in provincia dell’Aquila, in Abruzzo a circa 700 mt di altitudine: fa parte del Parco Nazionale della Maiella e della comunità Montana Peligna, ed è inserito tra i borghi più belli d’Italia.

https://corsadeglizingari.it/

Non perderti:

Lascia un commento

GirareLiberi.it é un organo di informazione indipendente in corso di registrazione presso il Tribunale.

Foto, video, documenti, testi ed elaborazioni grafiche pubblicati sono di proprietà della Redazione, degli autori o dei fornitori di GirareLiberi.

Dati, foto, video e contenuti che ci venissero proposti da lettori, fornitori e inserzionisti o terze parti, vengono da noi usati in quanto liberi da diritti. Potranno essere da noi pubblicati senza menzione di origine.   I testi, le foto, le elaborazioni grafiche  e i video editi da GirareLiberi non possono essere copiati o tuttavia utilizzati in forma digitale o cartacea. Non é consentita la diffusi o rielaborazione  anche se solo parziale  senza il consenso espresso della Redazione.

@2021 – P.Iva IT02613410204   GirareLiberi Srl