Home Eventi Italian Bike Festival al Misano World Circuit

Italian Bike Festival al Misano World Circuit

da Redazione
14 letture tempo di lettura 5 minuti

I preparativi della quinta edizione di Italian Bike Festival, in programma dal 9 all’11 settembre al Misano World Circuit sono ormai entrati nel vivo. La manifestazione, nata nel 2018, è cresciuta in maniera costante e rappresenta oggi un appuntamento che valica i confini nazionali e che richiama operatori anche dall’estero. Ben cinquecento i marchi, rappresentati da trecento aziende espositrici, legati al pianeta “bicicletta” che saranno a disposizione degli oltre trentamila visitatori attesi. L’impatto sul turismo del territorio si preannuncia importante e IBF si avvale della collaborazione e del supporto di APT Servizi Emilia-Romagna e di Visit Romagna.


La crescita vissuta da IBF a partire dal 2018, infatti, si spiega a partire da ciò che l’evento espositivo rappresenta per il mercato: un’occasione di incontro tra produttori, operatori business, dettaglianti, consumatori finali e ogni figura professionale del variegato mondo della bicicletta. In questo scenario, particolare attenzione avranno gli operatori del turismo a pedali e sempre più spazio il tema della mobilità in tutte le sue espressioni, da quella cittadina ai viaggi slow.
Durante i tre giorni della manifestazione sarà possibile interfacciarsi con le varie aziende grazie ai numerosi incontri organizzati per gli espositori, durante i quali saranno presentate le novità del prossimo anno, o sarà possibile avere un confronto diretto con i brand protagonisti del settore.

IBF è molto più che una semplice fiera delle due ruote a pedali, piuttosto una vera e propria festa della bicicletta. La manifestazione è aperta a tutti, non c’è biglietto d’ingresso a pagamento, ma solo una semplice e veloce registrazione online sul sito della manifestazione. Anche bambini e ragazzi potranno trovare il loro spazio e divertirsi in tranquillità all’interno della Bike Show Arena, una sezione dedicata ai più piccoli offrirà la possibilità di testare le proposte kids dei vari brand coinvolti, la Bike Show Arena sarà il palcoscenico dove i rider di varie discipline come bmx, dirt, enduro e street trial si sfideranno a colpi di trick nell’arco delle tre giornate di evento.
Per orientarsi all’interno di un’area di oltre ottantamila metri quadri, gli organizzatori hanno previsto sul sito, nella sezione “area-expo” dove è presente una mappa interattiva dell’intera area espositiva, liberamente consultabile dal cellulare e continuamente aggiornata. Tra le possibilità di questo strumento, vi è la possibilità di costruirsi un itinerario personalizzato, inserendo i marchi di interesse tra i “Segnalibri”: la mappa mostrerà solo quelli presenti nell’elenco dei preferiti.

Turismo e bici: una vetrina del viaggio in bicicletta
Torna il Tourism Village, uno spazio dedicato alla tendenza turistica più cool del momento: viaggiare in bicicletta, l’occasione per approfondire uno dei fenomeni più promettenti del mondo della bici con oltre duemila metri espositivi dedicati al mondo del cicloturismo. Trascorrere le proprie vacanze pedalando, passando del tempo all’aria aperta e attraversando lentamente il paesaggio, sono le “nuove” opzioni turistiche che sempre più persone scelgono per trascorrere brevi weekend o le proprie ferie dopo un anno di lavoro. Il boom che il cicloturismo sta vivendo non è una novità per Italian Bike Festival: dall’edizione 2019 ha dedicato spazio e ospitato stand all’interno della propria area espositiva dove comprensori territoriali, destinazioni, pro loco, APT e regioni hanno presenziato per parlare a un pubblico di appassionati della propria offerta di turismo in bicicletta.


Come testimonia il secondo rapporto di Isnart redatto da Unioncamere e Lega Ambiente condotto tra il 2020 e il 2021, il cicloturismo è una delle espressioni più interessanti del cambiamento in atto nell’industria del turismo e rappresenta un’opportunità concreta per molte destinazioni di estendere la propria offerta. Un trend che registra una crescita anche nel numero degli addetti ai lavori come tour operator, noleggiatori e guide turistiche con un aumento del fatturato legato alla vendita di pacchetti cicloturistici del 30%.

Lo spazio dedicato al turismo nel contesto di Italian Bike Festival 2022 rappresenta certamente una prima valida occasione per scoprire le possibilità di questo ambito: «L’argomento è promettente, e noi abbiamo grandi progetti in cantiere – afferma Fabrizio Ravasio di Taking Off – crediamo fortemente nel comparto e il 2023 sarà ricco di novità con un nuovo appuntamento dedicato interamente al turismo in bicicletta che si terrà a Roma dal 24 al 26 febbraio. Oggi i tempi sono maturi e possiamo finalmente lanciare “Expo Bici Turismo” una manifestazione che abbiamo in cantiere dal 2019 e che realizzeremo in collaborazione con l’Osservatorio Bikeconomy e Roma Capitale».

https://goo.gl/maps/x1b7ChYttU5izojc7

Per ulteriori informazioni: italianbikefestival.net

Non perderti:

Lascia un commento

GirareLiberi.it é un organo di informazione indipendente in corso di registrazione presso il Tribunale.

Foto, video, documenti, testi ed elaborazioni grafiche pubblicati sono di proprietà della Redazione, degli autori o dei fornitori di GirareLiberi.

Dati, foto, video e contenuti che ci venissero proposti da lettori, fornitori e inserzionisti o terze parti, vengono da noi usati in quanto liberi da diritti. Potranno essere da noi pubblicati senza menzione di origine.   I testi, le foto, le elaborazioni grafiche  e i video editi da GirareLiberi non possono essere copiati o tuttavia utilizzati in forma digitale o cartacea. Non é consentita la diffusi o rielaborazione  anche se solo parziale  senza il consenso espresso della Redazione.

@2021 – P.Iva IT02613410204   GirareLiberi Srl