Home Focus In camper con Fido

In camper con Fido

da Redazione
56 letture

Cane e camper, un’accoppiata che interessa la grande maggioranza degli equipaggi. Il camper spesso è scelto infatti proprio per non lasciare a casa l’amato peloso, diventato a buon titolo parte integrante della famiglia e quindi delle vacanze.
Al Salone del Camper di Parma, dal 9 al 17 settembre, fervono i preparativi dell’area dedicata agli amici a quattro zampe dove si sta ultimando, in collaborazione con tecnici cinofili qualificati ENCI, un programma ricco di proposte ludiche o specifiche come obedience, agility, propriocezione e giochi di fiuto.

In attesa di visitare il salone con il proprio cane, vediamo qualche consiglio per organizzare una vacanza senza problemi con il nostro amico Fido.
Insieme al buon andamento che queste vacanze 2023 stanno registrando per arrivi e presenze nei campeggi e aree di sosta, che anche i viaggi con i nostri amici a quattro zampe registreranno un trend positivo, poiché l’Italia è stata classificata al primo posto nella lista dei paesi “Pet Friendly” da The Swiftest, una start-up americana che si occupa di assicurazioni di viaggio. Il legame speciale che si crea con i nostri cani è unico, non c’è niente di più gratificante che condividere esperienze che offrono la libertà di esplorare e godersi le vacanze insieme e senza restrizioni dei luoghi non adatti agli animali domestici. Prima di intraprendere il viaggio, quindi, è utile prendere in considerazione alcune informazioni chiave per garantire il benessere del nostro amico peloso e trasformare ogni tappa del nostro viaggio in un momento di scoperta e complicità.

Documenti in ordine
Prima di intraprendere un viaggio in camper con il cane, assicuriamoci di avere con la documentazione sanitaria corretta. Il passaporto europeo, contenente dati anagrafici (compreso il suo codice microchip) e informazioni sulle vaccinazioni ed eventuali trattamenti antiparassitari, sarà richiesto durante i controlli (la vaccinazione per la rabbia è obbligatoria). Il passaporto europeo è valido in Italia e in Europa; se la meta del viaggio è un paese terzo potrebbero essere richiesti particolari requisiti sanitari e ulteriori documenti rispetto a quanto previsto per i Paesi dell’Unione. Inoltre, le condizioni sanitarie possono variare a seconda della destinazione: è buona cosa reperire le informazioni necessarie contattando l’ambasciata del paese o nei siti più opportuni, così da verificare se ci sono restrizioni su alcune razze. Prima del viaggio, infine, è sempre meglio programmare una visita di routine presso il veterinario di fiducia per un check–up generale.

Linee guida pet friendly per una vacanza in libertà
La libertà di poter cambiare itinerario anche all’ultimo momento mentre si è in camper deve tenere conto delle esigenze del cane. Prima di partire è buona cosa valutare le tappe secondo le linee guida pet friendly, cercando parchi, campeggi e spiagge che accolgano calorosamente i nostri amici a quattro zampe consentendo loro di esplorare e divertirsi, e scegli itinerari che offrano una varietà di paesaggi e attività adatte al tuo cane.

Baubeach a Maccarese

Se si tratta del primo viaggio in camper con Fido, è necessario un periodo di adattamento alla nuova “cuccia a quattro ruote”: meglio far familiarizzare gradualmente Fido con il camper facendo esplorare l’interno, renderlo confortevole con oggetti familiari e giocattoli del cane e fare inizialmente viaggi brevi per abituarlo ai movimenti del camper.
Durante il viaggio evitare di dare da mangiare (fino a due ore prima di salire), organizzare soste regolari per consentire al cane di fare esercizio, bere acqua e fare i suoi bisognini; sfruttare le pause per farlo correre in luoghi sicuri e socializzare con altri cani se possibile. Infine, bene verificare le regole di trasporto dei cani nei mezzi che saranno utilizzati durante il viaggio, ad esempio i traghetti.

La checklist
Questa è una lista dettagliata degli elementi essenziali da portare per garantire un viaggio agevole e confortevole per il proprio amico a quattro zampe. È importante assicurarsi di avere ciotole da viaggio leggere, lavabili e richiudibili per il cibo e l’acqua, scegliendo materiali sicuri e facili da pulire per poterli utilizzare ovunque si si trovi. È inoltre importante portare una quantità sufficiente di cibo per tutta la durata del viaggio, evitando il rischio di rimanere senza, soprattutto se il cane segue una dieta specifica. È consigliabile preparare porzioni individuali o utilizzare contenitori ermetici per mantenere la freschezza del cibo. Non bisogna dimenticare di portare i premi o gli snack preferiti dal proprio cane per confortarlo e premiarlo quando si comporta bene o per coccolarlo durante il viaggio. Per aiutare il proprio cane a sentirsi a proprio agio durante il viaggio, è opportuno portare alcuni dei suoi giochi preferiti che usa abitualmente a casa, contribuendo così a mantenere una certa continuità nelle sue abitudini e a fornirgli un senso di sicurezza. È importante avere guinzagli adatti a diverse situazioni durante il viaggio per poter dare al proprio cane più o meno libertà di movimento a seconda della situazione, garantendo sempre la sua sicurezza. Verificare se la museruola è richiesta negli ambienti pubblici o sui mezzi di trasporto che si prevede di utilizzare durante il viaggio; anche se il proprio cane di solito non ne ha bisogno, è meglio essere preparati e rispettare le eventuali regole locali. Includere nella propria dotazione il trasportino da bicicletta per cani, rendendo così il viaggio ancora più speciale se si viaggia con un cagnolino di piccola taglia.

È importante assicurarsi di avere una buona scorta di sacchettini igienici per raccogliere e smaltire in modo corretto i bisognini del proprio cane durante il viaggio. Un tappetino rinfrescante è utile nelle giornate più torride perché consente di abbassare gradualmente la temperatura corporea. I teli ombreggianti sono progettati per offrire riparo e protezione ai cani durante le giornate calde e soleggiate, sono realizzati con materiali resistenti ai raggi UV e ne esistono di diverse tipologie, alcuni addirittura con cuccia incorporata! Le spazzole sono indicate soprattutto se il cane ha il pelo lungo e saranno di grande aiuto per mantenere il manto pulito e rimuovere eventuali grovigli o nodi che si possono formare nel suo mantello. Le salviette umide sono utili per pulire le zampette quando piove o per rimuovere piccole macchie o odori sgradevoli. Durante le escursioni o le soste in aree all’aperto, il cane potrebbe entrare in contatto con zecche e le pinzette sono appositamente progettate per rimuovere le zecche in modo sicuro. Se il proprio cane assume regolarmente farmaci o se ci sono disturbi comuni che potrebbero manifestarsi durante il viaggio, è opportuno portare con sé i medicinali necessari.

Vacanze pet friendly a portata di smartphone


Esistono app che consentono di collegare il nostro smartphone a una telecamera (magari specificamente progettata per il monitoraggio del nostro cane) offrendo diverse funzionalità utili. Una volta installata l’app e collegata con la telecamera, bisogna configurare la connessione così da poter visualizzare in diretta. Alcune app consentono anche di poter interagire con Fido a distanza, come ad esempio parlare; inoltre è utile verificare se c’è la possibilità di inviare notifiche al proprio dispositivo quando vengono rilevati movimenti o rumori nel raggio di azione della telecamera.
Rover.com/it – Disponibile in Italia e all’estero, è considerata tra le più eccellenti piattaforme di dog sitting & walking a livello globale e può risultare vantaggioso nel caso in cui il tuo cane non possa accedere a un museo o a qualsiasi altra attrazione: se non vuoi lasciarlo solo l’app suggerisce i servizi disponibili nella tua zona ai quali puoi fare affidamento per il tempo necessario.
Dogwelcome.it – Offre una guida completa sulle vacanze pet friendly in Italia, permette di scoprire le migliori strutture dove soggiornare, le spiagge italiane che accettano cani, i musei, i parchi, i castelli da visitare, oltre a itinerari per passeggiate e gite con il cane. L’app include anche informazioni sui mezzi di trasporto italiani che accettano cani e gatti.

Non perderti:

Lascia un commento

GirareLiberi.it é un organo di informazione indipendente in corso di registrazione presso il Tribunale.

Foto, video, documenti, testi ed elaborazioni grafiche pubblicati sono di proprietà della Redazione, degli autori o dei fornitori di GirareLiberi.

Dati, foto, video e contenuti che ci venissero proposti da lettori, fornitori e inserzionisti o terze parti, vengono da noi usati in quanto liberi da diritti. Potranno essere da noi pubblicati senza menzione di origine.   I testi, le foto, le elaborazioni grafiche  e i video editi da GirareLiberi non possono essere copiati o tuttavia utilizzati in forma digitale o cartacea. Non é consentita la diffusi o rielaborazione  anche se solo parziale  senza il consenso espresso della Redazione.

@2021 – P.Iva IT02613410204   GirareLiberi Srl