Home Mete Italia Federicus, la rievocazione storica di Altamura

Federicus, la rievocazione storica di Altamura

da Serena Fiorentino
52 letture

Avevamo citato e descritto nella rubrica eventi Federicus (vedi https://www.girareliberi.it/federicus-festa-medievale/), la famosa rievocazione storica che si svolge ad Altamura. Ora, Serena Fiorentino, la nostra blogger salentina che è di casa da quelle parti, ci racconta le emozioni che ha vissuto con la sua famiglia visitando questa manifestazione nella città pugliese famosa per il pane.

Altamura 26/27 aprile 2024

Il sole sorge timidamente dietro le antiche mura di Altamura, mentre il fruscìo delle vesti medievali echeggia per le strette vie della città. È il giorno di Federicus, la rievocazione storica che trasporta i visitatori indietro nel tempo, nell’epoca dei cavalieri e dei nobili. Muoviamo i primi passi entusiasti lungo il corso di questa cittadina di antichi palazzi, chiese e claustri, conosciuta in tutta Italia per il suo famosissimo pane.

Camminiamo con lo sguardo in sù, a carpire ed osservare dettagli. Il rosone della cattedrale, altissimo, dà un tocco di colore a tutta piazza Duomo con la luce che illumina, attraversandole, le ampie vetrate.

Qualche ripida rampa di scale dopo, siamo a due passi dal cielo, esattamente alle spalle di quei vetri colorati, ad ammirare Altamura dall’alto in tutto il suo splendore medievale. È un giorno di festa e di emozioni intense, un viaggio nel tempo che fa rivivere la storia in ogni gesto, ogni suono, ogni sorriso. Federicus, la magica rievocazione storica di Altamura, ci trasporta in un mondo incantato dove il passato si mescola con il presente, regalando momenti indimenticabili di gioia e meraviglia.

All’ingresso del Forno Forte, probabilmente il più antico della città (1306), Andrea ci guida alla scoperta di antichi rituali che si tramandano fino ad oggi: la città cambia e cresce e si trasforma, ma l’arte di fare il pane resta quella di un tempo antico e racconta il gusto della tradizione e il forte sentimento appartenenza ai luoghi. Le emozioni sono palpabili nell’aria, in un’atmosfera carica di eccitazione e fascino. I cuori battono all’unisono con il suono dei tamburi e delle chiarine, mentre le bandiere sventolano fieramente al vento.

Le bancarelle colorate offrono leccornìe medievali e oggetti artigianali, mentre gli artigiani lavoravano con maestria sotto gli occhi curiosi dei visitatori. I cavalieri si preparavano per i tornei, indossando le loro armature scintillanti. Le spade risplendono al sole, pronte a sfidarsi in duelli epici capaci di far rivivere antiche gesta di valore e coraggio. Nel frattempo, nelle taverne risuonano canti e risate, mentre gli avventori gustano le specialità culinarie dell’epoca, immergendosi completamente nell’atmosfera del medioevo.

Altamura ci sorprende ad ogni angolo, ci accoglie calorosa e ci rapisce con i suoi innumerevoli piccoli grandi spettacoli legati indissolubilmente alla grande storia di questa cittadina di Sud, limite e ponte, periferia e centro pulsante di un mondo antico capace di guardare al futuro. Il corteo imperiale e il corteo dei fanciulli “Ad Orientem” conta circa 2000 figuranti giunti da tutta Italia e si snoda per quasi 3 chilometri sfilandoci davanti in un’ora e mezza: fantastico!

In questi ultimi due giorni ad Altamura abbiamo macinato più di trenta chilometri a piedi tra piazze e vicoli, sempre avvolti in un’atmosfera favolosa e senza tempo. Siamo decisamente stanchi, ma felici… di quella felicità che ti tiene sveglio e dritto in piedi a ballare e batter le mani fino all’ultima nota dell’ultimo spettacolo musicale.

Salutiamo l’undicesima edizione di Federicus con la musica degli abruzzesi “I Giullari di Spade”, il cuore pieno di emozioni e la scheda SD dello smartphone zeppa di foto ricordo.

Parcheggio gratuito senza servizi in via Maestri del lavoro (angolo via Vincenzo Russo) – Altamura
https://maps.app.goo.gl/KmbbmxvPHpZvA4T66

Non perderti:

Lascia un commento

GirareLiberi.it é un organo di informazione indipendente in corso di registrazione presso il Tribunale.

Foto, video, documenti, testi ed elaborazioni grafiche pubblicati sono di proprietà della Redazione, degli autori o dei fornitori di GirareLiberi.

Dati, foto, video e contenuti che ci venissero proposti da lettori, fornitori e inserzionisti o terze parti, vengono da noi usati in quanto liberi da diritti. Potranno essere da noi pubblicati senza menzione di origine.   I testi, le foto, le elaborazioni grafiche  e i video editi da GirareLiberi non possono essere copiati o tuttavia utilizzati in forma digitale o cartacea. Non é consentita la diffusi o rielaborazione  anche se solo parziale  senza il consenso espresso della Redazione.

@2021 – P.Iva IT02613410204   GirareLiberi Srl