Home Eventi Festival ‘L ROC, a Lanzo Torinese la prima edizione

Festival ‘L ROC, a Lanzo Torinese la prima edizione

da Redazione
146 letture

Date 28/30 luglio 2023

A Lanzo Torinese, in provincia di Torino, arriva dal 28 al 30 luglio la prima edizione di ‘L ROC, festival gratuito per promuovere il territorio, l’arte, la cultura, la musica. L’evento si terrà in Piazza Rolle e nei dintorni della storica ala mercatale della città.


Un festival studiato per promuovere il turismo e l’aggregazione giovanile a Lanzo Torinese, borgo in provincia di Torino, parte del territorio montano che coinvolge le Valli di Lanzo, Ceronda e Casternone. Un appuntamento con il patrocinio di Regione Piemonte, Città metropolitana di Torino, Unione montana Valli di Lanzo Ceronda e Casternone, Unione Montana Alpi Graie; Comuni di Germagnano, di Coassolo Torinese e Monastero di Lanzo, ASL TO4, Cis di Ciriè e il Consorzio intercomunale Cisa. L’iniziativa è pensata per promuovere l’arte, la cultura, la musica, che coinvolgere in particolare i giovani della fascia d’età dai 15 a 29. L’iniziativa vede nei laboratori tematici in calendario, negli happening artistici, nelle conferenze delle realtà coinvolte occasioni di divertimento, di confronto e di crescita, oltre a un’opportunità per avvicinare i ragazzi alla scoperta del territorio e delle sue bellezze.

Ospiti di fama nazionale amatissimi dalla generazione dei giovanissimi, presenti sul palco di ‘L ROC nella serata di sabato 29 luglio, sono delle star di X Factor 2022: Lucrezia, che era nel team di Ambra Angiolini e che a marzo 2023 ha pubblicato il suo primo EP “Serenata Iceberg” e gli Omini, il trio che ha infuocato il palco delle audizioni del programma, convincendo istantaneamente i quattro giudici, che li hanno portati fino ai live, sotto la guida del giudice Fedez.

“L’evento vuole favorire la collaborazione tra le diverse realtà locali, associazionistiche e commerciali, con il fine ultimo di generare occasioni per superare barriere, incomprensioni e diffidenza soprattutto nei confronti del mondo giovanile, con il desiderio di costruire un rinnovato senso di appartenenza alla comunità” afferma Donato Terrameo, Presidente Art Project.
Il Festival è organizzato dal Comune di Lanzo Torinese settore Assessorato alle politiche giovanili in collaborazione con l’Associazione Art Project. “Desideriamo che i più giovani, che qui vivono, riscoprano la bellezza delle Valli di Lanzo e contribuiscono a raccontarla ai loro coetanei, attraverso il linguaggio comune della musica” continua Gianluca Ciccaldo, Consigliere dell’Amministrazione Vottero con delega alle politiche giovanili.
I criteri di inclusione e partecipazione hanno guidato gli organizzatori nella selezione di giovani artisti e di musicisti emergenti del territorio, affiancandoli a nomi più conosciuti a livello nazionale, tra cui il gruppo Omini reduce dai live di XFactor22 e Lucrezia, cantautrice che accosta melodie classiche a testi e sonorità che parlano al presente, anche lei tra i cantanti dell’edizione 2022 del programma televisivo con la volontà di creare uno spazio condiviso, dove poter esprimere i propri talenti artistici.

Iniziative, workshop, aggregazione
Nel periodo del festival saranno proposte anche una serie di iniziative collaterali ai momenti musicali e i veri protagonisti saranno i ragazzi del territorio. In programma vi sono laboratori espressivi ed esperienziali, tra i quali workshop di street art: i giovani saranno chiamati a dipingere alcuni muri della città, manifestando il loro punto di vista su temi riguardanti l’ecosostenibilità, il recupero delle relazioni umane, la tecnologia, le attività sportive, la tecnologia 3D e la condivisione di valori e saperi con la comunità.
Vi sono in programma inoltre occasioni di aggregazione, incontri e lavori di gruppo volti a conoscere strumenti di progettazione partecipata e di animazione socio culturale per lo sviluppo del territorio. ‘L ROC sarà occasione di presentazione delle attività della Consulta giovanile, perché diventi un punto di riferimento per i ragazzi su temi diversi tra i quali scuola, lavoro, cultura, tempo libero e politiche sociali, e del progetto Giovani al Centro, a supporto psicofisico per i giovani di Lanzo e dintorni. Il Festival si pone quale evento innovativo nel panorama delle Valli di Lanzo e del torinese; una tre giorni dedicata al mondo giovanile, alla diversity, al futuro e all’innovazione.
Completano l’appuntamento oltre allo spazio per i concerti, la zona food and drink con la presenza di truck dalle peculiarità gastronomiche, un’area espositiva con promozione dell’artigianato locale che guarda agli interessi e ai gusti dei giovani. Saranno allestite mostre, organizzati dibattiti, aree gioco e sarà dato spazio alle associazioni che promuovono le loro attività pensate per il pubblico giovane.

Lanzo Torinese foto F. Ceragioli

Per le informazioni sul festival consultare il sito in costante aggiornamento https://lroc.it/ e i canali social, @lroc_festival per Instagram, e la pagina Facebook LRoc Festival.

Il Sindaco di Lanzo Torinese Fabrizio Vottero Bernardina e l’assessore alle politiche giovanili Erika Zanellato dichiarano: “Una tre giorni dedicata ai giovani, e durante la quale i giovani potranno esprimersi, essere protagonisti, sperimentare, dialogare. Un’occasione di incontro, di confronto e di scambio voluta nell’ambito di una festa ricca di svago e divertimento con appuntamenti musicali, ma anche di iniziative e momenti di approfondimento durante i quali saremo lieti di accogliere idee, opinioni e suggerimenti del mondo giovanile al quale guardiamo con attenzione perché è una risorsa per il presente e per il futuro della nostra comunità oltre che della intera società. Un ringraziamento va ai giovani consiglieri comunali, oltre a tutti gli altri giovani amici e collaboratori, che da mesi stanno lavorando per costruire al meglio questa prima edizione de ‘l Roc”.

Non perderti:

Lascia un commento

GirareLiberi.it é un organo di informazione indipendente in corso di registrazione presso il Tribunale.

Foto, video, documenti, testi ed elaborazioni grafiche pubblicati sono di proprietà della Redazione, degli autori o dei fornitori di GirareLiberi.

Dati, foto, video e contenuti che ci venissero proposti da lettori, fornitori e inserzionisti o terze parti, vengono da noi usati in quanto liberi da diritti. Potranno essere da noi pubblicati senza menzione di origine.   I testi, le foto, le elaborazioni grafiche  e i video editi da GirareLiberi non possono essere copiati o tuttavia utilizzati in forma digitale o cartacea. Non é consentita la diffusi o rielaborazione  anche se solo parziale  senza il consenso espresso della Redazione.

@2021 – P.Iva IT02613410204   GirareLiberi Srl