Home Eventi Cioccolatò, il cioccolato delle meraviglie a Torino

Cioccolatò, il cioccolato delle meraviglie a Torino

da Redazione
100 letture

Torino, dal 27 ottobre al 5 novembre, diventerà un paradiso per i golosi, grazie al ritorno di CioccolaTò, l’evento annuale dedicato al “cibo degli dei”. Questa celebrazione del cioccolato, ormai consolidata nel programma di eventi della città, offre un’esperienza di dieci giorni ricca di sapori, spettacoli e tour guidati, capace di coinvolgere e stimolare tutti i sensi, regalando momenti di puro piacere ad ogni assaggio.

Nell’ultima edizione di CioccolaTò, l’evento ha attirato un milione di visitatori, ha visto la vendita di oltre 72.000 kg di cioccolato, ha organizzato 150 eventi tra Piazza San Carlo e altri luoghi della città, ha registrato 8.000 partecipanti alle degustazioni e agli showcooking, e ha avuto oltre 400.000 partecipanti solo nel primo weekend. Questi numeri impressionanti riflettono l’importanza e la popolarità dell’evento.

Torino è indiscutibilmente la capitale italiana del cioccolato, una delle destinazioni principali in Europa insieme a Bruxelles, Vienna e Parigi per gli amanti del cioccolato. Ogni anno, turisti da tutto il mondo vengono attratti dai “percorsi del cioccolato” della città, dove il cacao è considerato una risorsa preziosa da proteggere e tramandare.

Torino ha la distinzione di essere la prima città italiana in cui il cioccolato ha fatto la sua comparsa, grazie al duca Emanuele Filiberto che nel ‘500 introdusse le preziose fave di cacao a corte. Nel 1560, per celebrare il trasferimento della capitale da Chambery, il duca offrì ai torinesi una tazza di cioccolata calda. Da allora, l’amore dei torinesi per il cioccolato è rimasto inalterato.

E proprio a Torino è nato il gianduiotto, un dolce che rappresenta un vero e proprio simbolo della città. Creato dai maestri cioccolatieri come soluzione alla carenza di cacao durante il blocco continentale imposto da Napoleone, il gianduiotto si caratterizza per l’utilizzo delle nocciole. Questa unica tradizione ha contribuito a consolidare il ruolo di Torino come indiscussa capitale del cioccolato.

Dal 27 ottobre al 5 novembre CioccolaTò, come tradizione, sarà un evento diffuso per tutta la città. Il tema scelto per l’edizione 2023 è “Il cioccolato delle Meraviglie” ed è ispirato all’articolo dedicato da Forbes alla città di Torino, definita la città delle 7 meraviglie; mai come quest’anno CioccolaTò promette di essere un meraviglioso itinerario tra praline, tazze di cioccolata fumanti e bonbon, alla scoperta di laboratori e bar storici che rimandano all’uso antico del cacao degli Aztechi e dei Maya ma, attraverso il costante amore degli artigiani, ci proiettano verso un uso più moderno e creativo di questo prodotto.
CioccolaTò è un evento per tutti, capace di andare dritto al cuore e alla gola dei consumatori con tanti eventi diffusi in città, tra cultura, arte, divertimento, giochi, laboratori, masterclass, showcooking… Cuore dell’evento le centralissime Piazza San Carlo e Via Roma che ospiteranno eccellenze nazionali e internazionali ed accoglieranno migliaia di visitatori italiani e stranieri per questo incredibile viaggio nel cioccolato.

Da non perdere Casa CioccolaTò che in Piazza San Carlo vedrà sfilare tanti ospiti tra talk, showcooking, masterclass e incontri con il pubblico: Maestri del Gusto del Cioccolato Torino come Davide Appendino, La Perla Torino accanto a maestri cioccolatieri come Guido Gobino, Guido Castagna e Silvio Bessone ma anche chef stellati, Marcello Trentini, Andrea Larossa, Claudio Vicina, Alessandro Mecca e Pastry Chef come Chiara Patracchini, Filippo Novelli e Silvia Federica Boldetti.
Per l’edizione 2023 è confermata la collaborazione con Conpait Confederazione Pasticceri italiani che porterà a Torino numerosi Campioni della pasticceria, gelateria, cioccolateria nazionali e internazionali tra cui Angelo Musolino, presidente Conpait. Riccardo Magni e Andrea Restuccia, campione del mondo di pasticceria.
Per gli appassionati di Willy Wonka da segnalare la Fabbrica di Cioccolato di Silvio Bessone, una vera e propria fabbrica riallestita in Piazza San Carlo che mostrerà al pubblico tutte le fasi di lavorazione del cioccolato.

Per 10 giorni tutta la città sarà in festa grazie a tantissimi eventi off, con l’ormai tradizionale rassegna Fuori di Cioccolato. Per i turisti più golosi da non perdere il CioccoCabrio Bus e Luci d’Artista, un viaggio per conoscere luoghi e storie della città legate al Cioccolato sorseggiando una cioccolata calda in collaborazione con Somewhere Tour & Events, la Merenda Reale nei caffè storici o nelle caffetterie delle Residenze Reali aderenti all’iniziativa, dove scegliere tra una fumante cioccolata calda o un Bicerin, il “Tour Torino Golosa” a cura di www.turismotorino.org e i tour nei caffè storici e nelle cioccolaterie a cura di www.viaggiacorte.it

C’è spazio anche per l’arte a CioccolaTò: torna con la seconda edizione Cioccolatissima, in collaborazione con “Art a Porter”, una mostra diffusa in città, anche in concomitanza con Artissima 2023, con opere a tema “Il Cioccolato delle Meraviglie’’. Tra i Partner di CioccolaTò 2023, “The Chocolate Way” con il suo presidente Nino Scivoletto, la prima rete internazionale che celebra la cultura, la tradizione e la storia del cioccolato in Europa con l’obiettivo di promuovere e mettere in collegamento i distretti storici europei del cioccolato di alta qualità, riscoprire e promuovere la tradizione, la cultura, il valore del cioccolato, supportare le pratiche etiche nella filiera del cioccolato di alta qualità. Il Consorzio del Cioccolato di Modica, il Consorzio riunisce le imprese artigiane produttrici di Cioccolato di Modica che ha perseguito lo scopo di dotare il prodotto della I.G.P. Selmi Group, azienda leader nel settore dei macchinari per la lavorazione del cioccolato.

www.cioccola-to.events

Non perderti:

Lascia un commento

GirareLiberi.it é un organo di informazione indipendente in corso di registrazione presso il Tribunale.

Foto, video, documenti, testi ed elaborazioni grafiche pubblicati sono di proprietà della Redazione, degli autori o dei fornitori di GirareLiberi.

Dati, foto, video e contenuti che ci venissero proposti da lettori, fornitori e inserzionisti o terze parti, vengono da noi usati in quanto liberi da diritti. Potranno essere da noi pubblicati senza menzione di origine.   I testi, le foto, le elaborazioni grafiche  e i video editi da GirareLiberi non possono essere copiati o tuttavia utilizzati in forma digitale o cartacea. Non é consentita la diffusi o rielaborazione  anche se solo parziale  senza il consenso espresso della Redazione.

@2021 – P.Iva IT02613410204   GirareLiberi Srl