Home Mete Estero Amburgo, da bunker a oasi verde

Amburgo, da bunker a oasi verde

da Redazione
14 letture

Una delle più grandi opere di ristrutturazione mai realizzate in Germania sta per nascere ad Amburgo. Nel quartiere St.Pauli della città si colloca una delle più grandi costruzioni della Seconda Guerra Mondiale: un bunker antiaereo gigantesco, in grado di ospitare 18.000 persone, che diventerà a breve un’oasi verde e verrà nominato il Bunker Verde di St. Pauli. Il rifugio, che già all’epoca era uno dei più alti della Germania, è stato elevato di 5 piani, con una forma a piramide, fino a un’altezza di 58 metri.

Grazie a 4.700 piante, verranno creati oltre 7.600 metri quadrati di verde, altri 1.400 metri quadrati saranno disposti sulla facciata, in verticale, e verrà disegnato un percorso di 300 metri come fosse un “sentiero di montagna”. Oltre a spazi per eventi sportivi e culturali, alloggi, un nightclub e un hotel, il Grüner Bunker St. Pauli accoglierà un monumento commemorativo. Il motivo principale di attrazione, tuttavia, sarà il giardino pensile, liberamente accessibile, con magnifica vista sui tetti della capitale anseatica.

https://www.bunker-stpauli.de/en/

Non perderti:

Lascia un commento

GirareLiberi.it é un organo di informazione indipendente in corso di registrazione presso il Tribunale.

Foto, video, documenti, testi ed elaborazioni grafiche pubblicati sono di proprietà della Redazione, degli autori o dei fornitori di GirareLiberi.

Dati, foto, video e contenuti che ci venissero proposti da lettori, fornitori e inserzionisti o terze parti, vengono da noi usati in quanto liberi da diritti. Potranno essere da noi pubblicati senza menzione di origine.   I testi, le foto, le elaborazioni grafiche  e i video editi da GirareLiberi non possono essere copiati o tuttavia utilizzati in forma digitale o cartacea. Non é consentita la diffusi o rielaborazione  anche se solo parziale  senza il consenso espresso della Redazione.

@2021 – P.Iva IT02613410204   GirareLiberi Srl