Home Eventi La notte degli alambicchi

La notte degli alambicchi

da Redazione
21 letture

Un evento insolito, non la classica degustazione, ma uno spettacolo teatrale itinerante che celebra l’arte antica di trasformare la “povera” vinaccia in prezioso distillato. Il procedimento è protagonista de La notte degli alambicchi accesi, evento culturale organizzato dall’Associazione culturale “Santa Massenza, piccola Nizza de Trent” con il supporto di Trentino Marketing, il coordinamento della Strada del Vino e dei Sapori del Trentino, nell’ambito della promozione delle manifestazioni enologiche provinciali denominate #trentinowinefest e con la collaborazione di Garda Dolomiti e Istituto Tutela Grappa del Trentino.

Quest’anno l’evento, divenuto ormai una tradizione, è in programma da giovedì 8 a domenica 11 dicembre; ogni anno sono centinaia i visitatori da tutta Italia che visitano le stradine di Santa Massenza di Vallelaghi, detto anche la “piccola Nizza de Trent” per via del suo passato di località turistica estiva amata soprattutto dai vicini abitanti di Trento e riconosciuta come “capitale della grappa artigianale”.

Il piccolo borgo vanta la maggiore concentrazione in Italia di distillerie artigianali a conduzione familiare. Proprio in queste distillerie, prezioso patrimonio storico e culturale del borgo, vanno in scena i diversi episodi dello spettacolo itinerante degli attori della compagnia teatrale Koinè, guidati dalla nota voce narrante di Patrizio Roversi.

Sette le performance previste nell’arco di quattro giorni (2 al giorno l’8, il 9 e il 10 mentre una l’11 dicembre) in cui, di volta in volta, gli spettatori saranno divisi in 5 gruppi, dotati di radiocuffie e condotti all’interno delle cinque distillerie del paese: Distilleria Casimiro, Distilleria Francesco, Distilleria Giovanni Poli, Distilleria Giulio & Mauro e Maxentia.

Ad ogni tappa, ovviamente, si associa anche una piccola degustazione, con assaggi delle varie versioni del distillato – tra cui la grappa di Nosiola, vitigno rappresentativo della Valle dei Laghi e unica varietà a bacca bianca autoctona della provincia, e quella di Vino Santo, vera chicca ottenuta dalle vinacce degli acini di Nosiola lasciati appassire fino a primavera – in abbinamento a dolci e specialità del territorio.

La manifestazione vuole valorizzare la grappa artigianale trentina e il suo processo produttivo, protetto dal disciplinare dell’Istituto Tutela Grappa del Trentino, che prevede l’utilizzo esclusivo di vinacce fresche locali e la tradizionale distillazione con il metodo “a bagnomaria” in alambicchi discontinui: un’arte tramandata di generazione in generazione, praticata da distillatori che utilizzano modeste quantità quando la vinaccia è ancora fresca e profumata e prediligono un riscaldamento uniforme, lento e continuo del contenuto, al fine di ottenere una migliore estrazione degli aromi.

Per maggiori dettagli visitare
www.gardatrentino.it/NotteAlambicchi
Facebook La notte degli alambicchi accesi
oppure scrivere a turbineealambicchi@libero.it

Per rimanere aggiornati su tutte le #trentinowinefest e le attività della Strada del Vino e dei Sapori del Trentino: www.tastetrentino.it/trentinowinefest

Credit foto: Fototeca Strada Vino Sapori Trentino – M. Facci
La Notte Degli Alambicchi Fototeca APT Trento Monte Bondone – M.Miori

Non perderti:

Lascia un commento

GirareLiberi.it é un organo di informazione indipendente in corso di registrazione presso il Tribunale.

Foto, video, documenti, testi ed elaborazioni grafiche pubblicati sono di proprietà della Redazione, degli autori o dei fornitori di GirareLiberi.

Dati, foto, video e contenuti che ci venissero proposti da lettori, fornitori e inserzionisti o terze parti, vengono da noi usati in quanto liberi da diritti. Potranno essere da noi pubblicati senza menzione di origine.   I testi, le foto, le elaborazioni grafiche  e i video editi da GirareLiberi non possono essere copiati o tuttavia utilizzati in forma digitale o cartacea. Non é consentita la diffusi o rielaborazione  anche se solo parziale  senza il consenso espresso della Redazione.

@2021 – P.Iva IT02613410204   GirareLiberi Srl