Home Enogastronomia Vermouth di Torino Week

Vermouth di Torino Week

da Redazione
16 letture

La Settimana del Vermouth di Torino è un classico evento estivo. Il Consorzio del Vermouth di Torino lancia una nuova edizione dedicata a promuovere la rinomata qualità, unicità e versatilità di questa delicata eccellenza piemontese amata in tutto il mondo. Dal 23 al 30 giugno il Vermouth di Torino sarà protagonista, mostrando il fascino della sua lunga tradizione e il suo appeal odierno come simbolo di un aperitivo esclusivo e originale.

Durante la settimana, esperti di mixology, barman, ristoratori e chef da tutta Italia parteciperanno. Metteranno in risalto le diverse tipologie di Vermouth di Torino, l’unico vino aromatizzato riconosciuto come IGP per la sua tipicità e tradizione. I partecipanti sono incoraggiati a creare e condividere nuove ricette di cocktail a base di Vermouth di Torino e foto dell’evento sui social media. Testimonianze e nomi delle sedi partecipanti saranno promossi sul sito dell’evento e sulle pagine social del Consorzio.

Si segnala per l’edizione di quest’anno la collaborazione con Vinarius, l’importante Associazione delle Enoteche Italiane nata per valorizzare il ruolo dell’enotecario e dell’enoteca come luogo dove si esercita il commercio specializzato del vino di qualità.

Tutte le informazioni per la partecipazione degli operatori sono sul sito del Consorzio, alla pagina https://www.vermouthditorino.org/vermouth-week/ , dove c’è anche il modulo per l’iscrizione.

L’obiettivo della “Week” è promuovere la cultura intorno al Vermouth di Torino e l’Ora del Vermouth® (oggi marchio registrato dal Consorzio Vermouth di Torino). E’ un invito alla scoperta di tutte le sue tipologie, dei migliori abbinamenti con il cibo e dei diversi utilizzi in purezza e in miscelazione.

La Vermouth di Torino Week sarà anche particolarmente importante perché proprio in questa occasione si terrà, il 28 giugno, presso la Banca del Vino di Pollenzo, la convocazione degli Stati Generali del Vermouth di Torino. Tutti i Soci del Consorzio si riuniranno per parlare della realtà attuale, di aspetti produttivi, di marketing, di tutela e promozione, oltre che dei numerosi progetti futuri.
Nel pomeriggio del 28 giugno, alle 14.30, sempre a Pollenzo, ci sarà un altro atteso evento riservato alla stampa: la degustazione guidata del Vermouth di Torino e la nomina dei nuovi Ambasciatori del Vermouth di Torino, riconosciuti tali per la loro conoscenza, la loro professionalità, le qualificate attività di promozione e divulgazione di questo prodotto.

Il Vermouth di Torino
Il Vermouth di Torino è il più famoso vino aromatizzato italiano, già apprezzato alla corte reale dei Savoia. Il suo nome deriva dal termine tedesco wermut che definisce l’Artemisia absinthium (Assenzio maggiore), base aromatica principale nella sua preparazione. Nell’Ottocento e Novecento il Vermouth ideato dai liquoristi torinesi divenne famoso anche all’estero nelle sue due varianti bianco e rosso. Proprio dal capoluogo piemontese ha inizio lo sviluppo del Vermouth di Torino come lo conosciamo oggi, affascinante aperitivo conviviale.
Il Vermouth di Torino viene classificato in base al colore (Bianco, Ambrato, Rosato o Rosso) e alla quantità di zucchero impiegata nella sua preparazione. Il disciplinare prevede anche la tipologia Vermouth di Torino Superiore che si riferisce a prodotti con un titolo alcolometrico non inferiore a 17% vol., realizzati con almeno il 50% di vini piemontesi e aromatizzati con erbe – oltre all’assenzio piemontese – coltivate o raccolte in Piemonte.

Il Consorzio del Vermouth di Torino
Il Consorzio ha per scopo la tutela, la promozione, la valorizzazione della denominazione, tutelandone l’informazione al consumatore finale e fornendo assistenza tecnica e formazione professionale alle aziende e ai produttori. Tra i principali compiti, anche l’attività di vigilanza per garantire la corretta applicazione della denominazione Indicazione Geografica ai prodotti consorziati.
Il Consorzio si è costituito per volontà dei produttori di Vermouth di Torino che, consapevoli della necessità di una regolamentazione, hanno definito insieme un disciplinare di produzione approvato dal Decreto del 22 marzo 2017 con cui il Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali ha regolamentato l’indicazione geografica Vermouth di Torino/Vermut di Torino. In rappresentanza di tutta la filiera, oltre ai produttori del Vermouth di Torino, fanno parte del Consorzio anche soci coltivatori delle erbe aromatiche e officinali.

vermouth@vermouthditorino.org
Web www.vermouthditorino.org

Non perderti:

Lascia un commento

GirareLiberi.it é un organo di informazione indipendente in corso di registrazione presso il Tribunale.

Foto, video, documenti, testi ed elaborazioni grafiche pubblicati sono di proprietà della Redazione, degli autori o dei fornitori di GirareLiberi.

Dati, foto, video e contenuti che ci venissero proposti da lettori, fornitori e inserzionisti o terze parti, vengono da noi usati in quanto liberi da diritti. Potranno essere da noi pubblicati senza menzione di origine.   I testi, le foto, le elaborazioni grafiche  e i video editi da GirareLiberi non possono essere copiati o tuttavia utilizzati in forma digitale o cartacea. Non é consentita la diffusi o rielaborazione  anche se solo parziale  senza il consenso espresso della Redazione.

@2021 – P.Iva IT02613410204   GirareLiberi Srl