CamperCheck

Un sistema semplice ed economico per il controllo delle batterie via cellulare, ma anche per altre funzioni come misurazione della temperatura o accensione di un interruttore

Tempo di lettura: 3 minuti
campercheck

Francesco Ferraro, ingegnere di professione e camperista per passione, ha rapidamente fatto breccia sui social e tra i camperisti, sempre attentissimi alle novità soprattutto se economiche ed innovative, con il CamperChek di sua invenzione.
Diamo quindi un’occhiata a questo piccolo device, che consente di attuare varie funzioni in maniera molto semplice e con una flessibilità spesso sconosciuta a tanti altri accessori che hanno a che fare con l’impianto elettrico del camper. La molla che ha fatto scattare l’idea al nostro geniale lettore è stato il disappunto di trovare le batterie inevitabilmente scariche dopo il periodo del lockdown dello scorso anno: se fosse stato possibile monitorarne le condizioni si sarebbero salvate, ricaricandole prima che scendessero sotto la tensione minima. Da lì è nato il CamperCheck, piccolo device elettronico relativamente facile da installare e usare, collegabile alla rete internet tramite un server in cloud per l’uso da remoto tramite cellulare.
Le principali funzioni del CamperCheck sono quella di misurare le batterie del camper e inviare sul cellulare un allarme se le batterie si stanno scaricando; misurare la temperatura in 3 punti diversi (esempio estera, interna e frigo) oppure la temperatura e l’umidità in 1 solo punto; disponibilità di un interruttore programmabile per accendere da remoto un dispositivo (ad esempio per accendere un frigorifero o un riscaldatore e trovare il camper in condizioni confortevoli); la possibilità di sapere se due dispositivi/interruttori/pulsanti sono accesi accesi/commutati/premuti (ad esempio usarlo come antifurto verificando con l’ingresso IN1 l’accensione della luce di cortesia dell’abitacolo – sportello aperto! – e con l’ingresso IN2 sapere se sta suonando l’antifurto del camper).

Accesso tramite web
Per gestire il CamperCheck da remoto è necessario un hotspot, con accesso internet sempre attivo nel camper. Nel prossimo futuro sarà un fatto normale avere il camper sempre “online”, molti camperisti già lo hanno. I vantaggi nell’avere un wifi con accesso a internet nel camper sono molteplici e avere un hotspot attivo (facilmente realizzabile con un cellulare in funzione thetering) è già oggi alla portata di tutti.
Con un accesso internet nel proprio camper è possibile avere le notifiche di batteria scarica e apertura porta dal CamperCheck; ampliare il sistema di domotica nel camper e gestirlo da remoto, inserire telecamere ip per sorvegliare il mezzo a distanza; inserire telecamere di retromarcia o sullo scarico senza dover portare cavi sfruttando la rete wifi; aggiungere sensori di livelli wifi sui vari serbatoi; automatizzare alcune funzioni come lo start di un generatore di corrente per la batteria quando si sta scaricando, o un maceratore che travasa le acque nere nel serbatoio supplementare nel caso di troppo pieno, e molto altro. Inoltre, con un sistema wifi sul camper è possibile vedere la televisione in streaming eliminando l’uso delle scomode e pesanti antenne e parabole ed avere un sistema di geo-localizzazione gratuito, senza costi di abbonamento o necessità di rivolgersi a ditte esterne. CamperCheck è facilmente gestibile tramite un’app gratuita.

Potresti essere interessato a:  Teleco rivede completamente il suo multi charger
campercheck app

Dedicato ai camperisti
CamperCheck è nato per mettere a disposizione dei camperisti più smaliziati (e con una buona manualità sugli impianti) un oggetto che possono installare in piena autonomia, senza grosse difficoltà. Tutte le istruzioni per l’installazione sono dettagliatamente illustrate sul sito internet a questa pagina:
https://smartcamper.it/installazione/ ma sono già attive pagine facebook e tutorial su youtube che segnaliamo in fondo a questo articolo.
In ogni caso il CamperCheck è un prodotto che può essere utile a molti installatori in quanto si tratta di un sistema di integrazione e di domotica “open” che può essere facilmente installato in un camper, utilizzandolo come prodotto cui collegare un pacchetto di domotica più completo in cui vengono inserite telecamere ip e sensori di vario tipo oltre alla possibilità di accensione e spegnimento dei vari punti luce con Alexa o home assistant.

Sviluppi futuri
Esistono due versioni di CamperCheck che differiscono dal numero di batterie che possono misurare. Nella versione standard 2 batterie c’è a disposizione l’uscita per accendere un dispositivo da remoto, mentre nella versione “3B” non c’è questa uscita. Entrambi permettono di leggere due ingressi e di misurare temperature e umidità. Ci aspettiamo di vedere in futuro CamperCheck con nuove opzioni!

Il CamperCheck è un prodotto interamente artigianale, e viene saldato a mano, collaudato, testato e verificato in tutte le sue funzionalità prima di spedirlo.
Il costo del CamperCheck è di 96 euro: chi fosse interessato ad acquistarlo può inviare una mail a info@smartcamper.it

Maggiori info:
tel. 377/2032716
www.smartcamper.it

pagina Facebook
https://www.facebook.com/SmartCamperCheck

supporto tecnico
https://www.facebook.com/groups/smartcampercheck
https://www.youtube.com/channel/UCTfZXdz8YKalaDcOqdG1r5A

Condividi l'articolo

Share on facebook
Share on linkedin
Share on twitter
Share on pinterest
Share on email
Potresti essere interessato a:  Litio? Anche io!
Potrebbe interessarti
Membrapol, My Home in Camper

L’azienda conosciutissima per i suoi rivestimenti impermeabilizzati, ha recentemente lanciato una linea di resine colorate per gli interni del camper

Shell Helix Ultra 0W Carbon Neutral

Il lubrificante ad impatto zero di CO2 per autotrazione, una nuova gamma di oli motore per sostenere il programma a impatto zero di CO2e di Shell Lubricants e rispondere alle richieste di scelte più sostenibili

Litio? Anche io!

Un interessante impianto con batteria al litio e inverter da 2.000 watt in combinata, tutto della NDS

Lippert Platinum Circle Service Centers: assistenza al top

Lippert ha recentemente lanciato un progetto per creare una rete di vendita e assistenza di officine selezionate sul mercato italiano, specializzata sui prodotti del brand americano. Un progetto pilota che sarà esportato in tutta Europa

Il controllo degli pneumatici

Nei prossimi due/tre mesi, le gomme dei camper sono chiamate ad un super lavoro: caldo, lunghe percorrenze, sovraccarico sono tutti fattori che, uniti alla possibile

Gli ultimi articoli

Redazione

Anche la nautica a Turismo e Natura

L’evento Turismo e Natura, in programma alla fiera di Montichiari dal 12 al 14 novembre, prevede uno spazio dedicato alla nautica oltre all’esposizione di camper

a.cortellessa

Il valore della pausa

Dopo quasi due anni di emergenza sanitaria e il lento ritorno alla normalità, la situazione vissuta ci ha insegnato a dar maggior valore alla “pausa”. In camper, la pausa è ovunque …

Redazione

TTG a Rimini: risale la fiducia nel turismo

La fiera per operatori professionali dedicata al turismo si è chiusa con un’affluenza che ha sfiorato i livelli pre-pandemia: ben 1.800 i brand presenti dall’Italia e dall’estero

Dimensione testo-+=