Contro il furto di accessori e oggetti personali

Il problema dei furti è sempre all’ordine del giorno e il settore camper paga un pesante tributo quotidiano sia per i veicoli che per gli oggetti contenuti in essi. Non tutti sanno che esiste un sistema per dare una riconoscibilità univoca a qualsiasi oggetto: Serialkeeper

Tempo di lettura: 3 minuti

Non passa giorno che sui gruppi social qualcuno non segnali che un camper o qualcosa che si trovava all’interno del veicolo sia stato trafugato. Il problema dei furti è uno dei più democratici e trasversali a qualsiasi settore e per chiunque: colpisce indiscriminatamente a trecentosessanta gradi e H24 per trecentosessantacinque giorni all’anno. I camper scontano purtroppo la loro natura libera e l’impossibilità di essere facilmente ricoverati in garage come prede ambite dai ladri: non solo i mezzi, esposti al furto anche se vecchi e di scarso valore, cosa che tra le auto o le moto ne riduce invece la possibilità di essere rubate, ma anche tutto quello che ci sta dentro e soprattutto quello che è caricato fuori, come biciclette, attrezzature sportive, moto e scooter.
Se per i camper esistono tanti antifurto, più o meno validi, adeguati al valore da proteggere per peso, dimensioni o costo (a seconda che siano meccanici o elettronici), per gli altri oggetti la difficoltà, oltre che nella protezione attiva (una pesante catena è scomoda su una bicicletta e si preferisce qualcosa di più leggero ma ahimè poco resistente), è quella di rendere riconoscibile in maniera univoca e incontestabile l’oggetto che non sia un bene registrato da un’anagrafe (come ovviamente le targhe per i veicoli). Questo faciliterà la ricerca e l’attribuzione formale della proprietà se il bene viene ritrovato.

La piattaforma online Serialkeeper.com permette ad ogni proprietario di registrarsi in modo gratuito e creare una cassaforte virtuale e protetta, all’interno della quale salvare i dati dei propri oggetti, con relativi numeri di serie, marca, modello, foto e segni particolari. In caso di furto è possibile rendere visibili i dati degli oggetti, ma non della persona, in una bacheca pubblica.
I vantaggi di questo sistema sono molteplici: in caso di furto o smarrimento i dati dell’oggetto saranno disponibili per la corretta compilazione di una denuncia; i dati degli oggetti dichiarati smarriti o rubati saranno visibili su tutti i motori di ricerca di internet; in caso di furto o smarrimento i dati dell’oggetto saranno presenti in una bacheca pubblica on line consultabile da chiunque. In questo modo negozianti o privati potranno controllare se il bene che vogliono acquistare è stato dichiarato come smarrito o rubato, evitando i problemi legati all’incauto acquisto.

Potresti essere interessato a:  Sonos Roam: la musica sempre con noi, in libertà
esempio di targhetta identificativa con numero di codice di una macchina fotografica

Molti dei nostri oggetti di valore che usiamo ogni giorno hanno già un codice identificativo che li rende unici e riconoscibili. Biciclette, monopattini elettrici, computer portatili, telefoni cellulari, strumenti musicali, macchine fotografiche, orologi, attrezzature sportive, strumenti da lavoro ecc. sono quasi sempre identificabili in modo univoco da un numero di serie; non è quindi necessario apporre un ulteriore codice identificativo in quanto il numero di serie insieme alla marca e al modello lo rendono già riconoscibile da altri oggetti apparentemente uguali. Per gli oggetti di valore non contrassegnati da numero di serie una buona idea è quella di numerarli con un codice, mettendolo ovviamente su parti non rimovibili degli stessi. Certo, qui subentra un diverso problema, ossia come punzonare o marchiare indelebilmente un oggetto, ma viene in aiuto la tecnologia: laser, timbri a caldo, pirografo (che incide a caldo su materiali come legno o cuoio) oppure esistono aziende specializzate nella marchiatura. Per gli oggetti impossibili da marchiare per motivi estetici o tecnici (pensiamo ai gioielli ad esempio), è opportuno fotografarli singolarmente uno ad uno, stampando fisicamente la foto e apponendo tutti i dati identificativi del proprietario accompagnati da eventuali prove di acquisto.

In caso di ritrovamento di refurtiva da parte delle forze dell’ordine, i dati presenti su SerialKeeper aiuteranno a trovare e contattare facilmente il proprietario. Inoltre, esiste la possibilità di effettuare il passaggio di proprietà “virtuale” di un oggetto in caso di vendita ad un altro utente: in tal modo viene assicurata la provenienza dell’oggetto, che sarà chiaramente non rubato.

https://serialkeeper.com/it/

Condividi l'articolo

Share on facebook
Share on linkedin
Share on twitter
Share on pinterest
Share on email
Potrebbe interessarti
Askoll, scooter elettrico

Fino al 31 ottobre in offerta speciale: un’ottima occasione per acquistare uno degli scooter elettrici più leggeri, come tender per il camper

Potresti essere interessato a:  Askoll, scooter elettrico
Wow, che scooter!

Design, prestazioni e comfort tutto made in Italy, per uno scooter elettrico perfetto per il camper. Zero emissioni, inquinamento e rumore, batterie rimovibili per la ricarica a bordo, peso contenuto appena sopra i 100 kg

Lifan E4, scooter elettrici a prova di gavone

Arrivati da qualche tempo sul mercato italiano gli scooter elettrici della Lifan modello E4. Tre le versioni disponibili, tutte pensate per il mercato europeo con design italiano, omologate due posti e con peso contenuto in massimo 90 kg.

Travelling smart

La connessione internet è ormai parte delle nostre vite, a casa, in vacanza o per i professionisti sempre in giro, una connessione stabile e sicura è uno strumento indispensabile mentre si viaggia

Barbecue, sempre con noi

Dalla gamma Weber, leader nel settore specifico dei barbecue, i modelli comodi da portare, leggeri e poco ingombranti, da tenere sempre nel gavone La voglia

Gli ultimi articoli

Redazione

Un viaggio nel tempo tra i vitigni centenari delle Langhe

La Collezione Grinzane Cavour ospita circa 500 vitigni storici, già scomparsi in diverse aree d’Italia e del mondo, visibili ora solo qui nelle Langhe, ai piedi di uno dei castelli di proprietà del Conte Camillo Benso di Cavour

Redazione

Anche la nautica a Turismo e Natura

L’evento Turismo e Natura, in programma alla fiera di Montichiari dal 12 al 14 novembre, prevede uno spazio dedicato alla nautica oltre all’esposizione di camper

a.cortellessa

Il valore della pausa

Dopo quasi due anni di emergenza sanitaria e il lento ritorno alla normalità, la situazione vissuta ci ha insegnato a dar maggior valore alla “pausa”. In camper, la pausa è ovunque …

Redazione

TTG a Rimini: risale la fiducia nel turismo

La fiera per operatori professionali dedicata al turismo si è chiusa con un’affluenza che ha sfiorato i livelli pre-pandemia: ben 1.800 i brand presenti dall’Italia e dall’estero

Dimensione testo-+=