Home Accessori e Servizi Serialkeeper: contro il furto di accessori e oggetti personali

Serialkeeper: contro il furto di accessori e oggetti personali

da a.cortellessa
36 letture
[rt_reading_time label="Tempo di lettura:" postfix="minuti" postfix_singular="minuto"]

Non passa giorno che sui gruppi social qualcuno non segnali che un camper o qualcosa che si trovava all’interno del veicolo sia stato trafugato. Il problema dei furti è uno dei più democratici e trasversali a qualsiasi settore e per chiunque: colpisce indiscriminatamente a trecentosessanta gradi e H24 per trecentosessantacinque giorni all’anno. I camper scontano purtroppo la loro natura libera e l’impossibilità di essere facilmente ricoverati in garage come prede ambite dai ladri: non solo i mezzi, esposti al furto anche se vecchi e di scarso valore, cosa che tra le auto o le moto ne riduce invece la possibilità di essere rubate, ma anche tutto quello che ci sta dentro e soprattutto quello che è caricato fuori, come biciclette, attrezzature sportive, moto e scooter.
Se per i camper esistono tanti antifurto, più o meno validi, adeguati al valore da proteggere per peso, dimensioni o costo (a seconda che siano meccanici o elettronici), per gli altri oggetti la difficoltà, oltre che nella protezione attiva (una pesante catena è scomoda su una bicicletta e si preferisce qualcosa di più leggero ma ahimè poco resistente), è quella di rendere riconoscibile in maniera univoca e incontestabile l’oggetto che non sia un bene registrato da un’anagrafe (come ovviamente le targhe per i veicoli). Questo faciliterà la ricerca e l’attribuzione formale della proprietà se il bene viene ritrovato.

La piattaforma online Serialkeeper.com permette ad ogni proprietario di registrarsi in modo gratuito e creare una cassaforte virtuale e protetta, all’interno della quale salvare i dati dei propri oggetti, con relativi numeri di serie, marca, modello, foto e segni particolari. In caso di furto è possibile rendere visibili i dati degli oggetti, ma non della persona, in una bacheca pubblica.
I vantaggi di questo sistema sono molteplici: in caso di furto o smarrimento i dati dell’oggetto saranno disponibili per la corretta compilazione di una denuncia; i dati degli oggetti dichiarati smarriti o rubati saranno visibili su tutti i motori di ricerca di internet; in caso di furto o smarrimento i dati dell’oggetto saranno presenti in una bacheca pubblica on line consultabile da chiunque. In questo modo negozianti o privati potranno controllare se il bene che vogliono acquistare è stato dichiarato come smarrito o rubato, evitando i problemi legati all’incauto acquisto.

esempio di targhetta identificativa con numero di codice di una macchina fotografica

Molti dei nostri oggetti di valore che usiamo ogni giorno hanno già un codice identificativo che li rende unici e riconoscibili. Biciclette, monopattini elettrici, computer portatili, telefoni cellulari, strumenti musicali, macchine fotografiche, orologi, attrezzature sportive, strumenti da lavoro ecc. sono quasi sempre identificabili in modo univoco da un numero di serie; non è quindi necessario apporre un ulteriore codice identificativo in quanto il numero di serie insieme alla marca e al modello lo rendono già riconoscibile da altri oggetti apparentemente uguali. Per gli oggetti di valore non contrassegnati da numero di serie una buona idea è quella di numerarli con un codice, mettendolo ovviamente su parti non rimovibili degli stessi. Certo, qui subentra un diverso problema, ossia come punzonare o marchiare indelebilmente un oggetto, ma viene in aiuto la tecnologia: laser, timbri a caldo, pirografo (che incide a caldo su materiali come legno o cuoio) oppure esistono aziende specializzate nella marchiatura. Per gli oggetti impossibili da marchiare per motivi estetici o tecnici (pensiamo ai gioielli ad esempio), è opportuno fotografarli singolarmente uno ad uno, stampando fisicamente la foto e apponendo tutti i dati identificativi del proprietario accompagnati da eventuali prove di acquisto.

In caso di ritrovamento di refurtiva da parte delle forze dell’ordine, i dati presenti su SerialKeeper aiuteranno a trovare e contattare facilmente il proprietario. Inoltre, esiste la possibilità di effettuare il passaggio di proprietà “virtuale” di un oggetto in caso di vendita ad un altro utente: in tal modo viene assicurata la provenienza dell’oggetto, che sarà chiaramente non rubato

Non perderti:

Lascia un commento

GirareLiberi.it é un organo di informazione indipendente in corso di registrazione presso il Tribunale.

Foto, video, documenti, testi ed elaborazioni grafiche pubblicati sono di proprietà della Redazione, degli autori o dei fornitori di GirareLiberi.

Dati, foto, video e contenuti che ci venissero proposti da lettori, fornitori e inserzionisti o terze parti, vengono da noi usati in quanto liberi da diritti. Potranno essere da noi pubblicati senza menzione di origine.   I testi, le foto, le elaborazioni grafiche  e i video editi da GirareLiberi non possono essere copiati o tuttavia utilizzati in forma digitale o cartacea. Non é consentita la diffusi o rielaborazione  anche se solo parziale  senza il consenso espresso della Redazione.

@2021 – P.Iva IT02613410204   GirareLiberi Srl

Dimensione testo-+=