Home Eventi Andar per Crotti

Andar per Crotti

da Gianluca Gabanini
23 letture formaggi della Valchiavenna stagionati nei crotti

Add Your Heading Text Here

[rt_reading_time label="Tempo di lettura:" postfix="minuti" postfix_singular="minuto"]

Bisogna ringraziare la natura (è lei l’Archimede che li ha inventati), perché sono una benedizione dal cielo per i gastronauti come me, ovvero gli appassionati di enogastronomia sempre in giro a cercare delizie da gustare. I “crotti” sono delle grotte che si sono formate dalla frana dei “Sorei” (massi rocciosi). Tali grotte, non essendo scavate nella roccia ma create da massi sovrapposti hanno delle prese d’aria naturali: queste permettono di avere al loro interno una corrente d’aria grazie alla quale abbiamo un microclima perfetto stagionare formaggi, brisaole (con la i mi raccomando) e ovviamente vini a salumi vari.
La temperatura di norma è compresa tra i 4 e gli 8 gradi tutto l’anno, quindi fresca d’estate e tiepida d’inverno, col giusto grado di umidità.
Insomma… quelli che abitano in Valchiavenna hanno proprio una bella fortuna!

Sagra dei Crotti


Che fate ancora qui??? Andate subito a vedere questo sito: https://www.sagradeicrotti.it/ e organizzatevi per il 4/5 Settembre, o per il week end successivo (11/12 sett.), per farci un salto e gustare quanto di buono questa valle ha da offrire, durante la Sagra dei Crotti, evento annuale organizzato da un comitato locale formato da molti attori della valle, un bell’esempio di collaborazione tra attività diverse unite per la promozione di un territorio che vale la pena di visitare.
Ma cos’è la Brisaola? Questo è il nome che prende il salume più conosciuto come Bresaola, solo che quello con la “i” identifica il prodotto artigianale della Valchiavenna, stagionato appunto nei crotti, a differenza di quello prodotto nella vicina Valtellina.
Anche il vino qui prende un nome diverso, sempre derivato dalla valle, ovvero il Chiavennasca, che altro non è che un’espressione tipica della zona del Nebbiolo, lo stesso vitigno che dà origine al Barolo delle Langhe.
Io me lo sono segnato in agenda, e voi?

Per altre informazioni sulla Valchiavenna visitate il sito: http://www.valchiavenna.com/

Condividi l'articolo

Potrebbe interessarti

Gli ultimi articoli

Non perderti:

Lascia un commento

GirareLiberi.it é un organo di informazione indipendente in corso di registrazione presso il Tribunale.

Foto, video, documenti, testi ed elaborazioni grafiche pubblicati sono di proprietà della Redazione, degli autori o dei fornitori di GirareLiberi.

Dati, foto, video e contenuti che ci venissero proposti da lettori, fornitori e inserzionisti o terze parti, vengono da noi usati in quanto liberi da diritti. Potranno essere da noi pubblicati senza menzione di origine.   I testi, le foto, le elaborazioni grafiche  e i video editi da GirareLiberi non possono essere copiati o tuttavia utilizzati in forma digitale o cartacea. Non é consentita la diffusi o rielaborazione  anche se solo parziale  senza il consenso espresso della Redazione.

@2021 – P.Iva IT02613410204   GirareLiberi Srl

Dimensione testo-+=