Il camper si conferma trend in forte crescita

Il 2021 conferma l’ottimo andamento del mercato con il + 38,3% nel primo semestre: a settembre il salone a Parma, con tutti i modelli in esposizione

Tempo di lettura: 5 minuti
Vacanze in libertà in camper

Da un paio d’anni a questa parte il già buon andamento del settore camper, che si era pian piano risollevato dalla crisi degli anni fino al 2013/2014, ha subito una forte accelerazione, per un merito indiretto dovuto al Covid che ha fatto scoprire a tanti il valore della vacanza in libertà. E del “girare Liberi” come il nostro sito vuole sottolineare! Il secondo semestre 2020 era stato decisamente positivo, il 2021 conferma il trend registrando un + 38,36% nel primo semestre dell’anno. Un dato che sottolinea le tendenze del turismo, sempre più outdoor e “libere” anche secondo uno studio condotto dall’Enit, in collaborazione con l’Istituto di statistica Piepoli. In questa rosea situazione si inserisce il Salone del Camper (vedi anche https://www.girareliberi.it/2021/05/26/salone-del-camper-2021/ ), che torna a Fiere di Parma dall’11 al 19 settembre 2021. Una grande opportunità per vedere esposti praticamente tutti i modelli presenti sul mercato e le novità del settore in poche centinaia di metri, nella manifestazione seconda solo al salone di Duesseldorf in Germania per numero di espositori e visitatori.

Un settore in crescita
Come dimostrano i dati di APC, Associazione Produttori Caravan e Camper, il 2020 si è concluso con il segno positivo per il settore del camper in Italia, nono stante le forti limitazioni dovute alla pandemia. Le nuove immatricolazioni di sono state il 7,44% in più rispetto all’anno precedente e il 2021 si conferma con le stesse dinamiche. “L’andamento delle immatricolazioni nel primo semestre 2021 in Italia – sottolinea Simone Niccolai, Presidente APC – è stato estremamente positivo: + 38,36% sullo stesso periodo dell’anno precedente, con oltre 4.800 nuove immatricolazioni”. Rilevante, all’interno di questo dato, il successo dei cosiddetti camper furgonati che rappresentano il 37,3%. Molti neofiti si avvicinano al mondo del camper proprio attraverso i furgonati i quali, anche se con dimensioni più contenute rispetto ai camper tradizionali, garantiscono comunque un alto livello di comfort.
Anche la produzione italiana di camper – prosegue Niccolai – ha sorpassato tutti i precedenti record produttivi e si conferma terzo produttore di camper in Europa, dopo Germania e Francia: nel primo semestre dell’anno, l’aumento della produzione di camper in Italia è stato del 75,16% rispetto al primo semestre 2020. A spingere il comparto, oltre alla domanda del mercato interno, è come da tradizione, anche e soprattutto l’export. In Europa, infatti, nei primi quattro mesi dell’anno, l’aumento medio delle immatricolazioni di camper e caravan è stato addirittura del 45,7%, con la Germania largamente in testa per numero di nuove immatricolazioni”.

Simone Niccolai presidente APC

 

Vacanze in libertà e voglia di camper
L’open air traina le scelte degli italiani, secondo quanto riportato da uno studio promosso da Enit, agenzia Nazionale del Turismo con un primario tour operator nazionale, in collaborazione con l’Istituto Piepoli. Lo scorso anno il 23% dei viaggi è stato outdoor e il trend sembra consolidarsi anche per l’estate 2021: un italiano su due ha programmato una vacanza e di questi un quarto l’ha pianificata in modalità “open air”. Una tendenza che dimostra come la crescita del settore camperistico non sia solo una moda temporanea, ma un trend di massa che si è imposto in tutta Europa e che si va ora diffondendo in Italia.

Potresti essere interessato a:  Ripartire in camper? Si, ma sanifichiamolo

Salone del Camper di Parma 2021
Il trend di crescita del settore si riflette anche nel Salone del Camper di Fiere di Parma. Tutti i maggiori produttori hanno già confermato la loro presenza. Gli appassionati potranno muoversi tra tutte le novità di camper, caravan, componentistica e accessori.
La crescita costante che sta vivendo il settore – sottolinea Antonio Cellie, AD di Fiere di Parma – si proietta sul Salone del Camper in programma a Fiere di Parma dall’11 al 19 settembre 2021. Tutti i principali brand europei hanno già confermato la loro adesione, riportando l’esposizione ai livelli pre covid, con oltre 40.000 metri quadri già venduti e oltre 190 espositori diretti. Saranno più di 600 i modelli in mostra, per gli oltre 100.000 visitatori che dal 2010 ogni anno si danno appuntamento al Salone del Camper per conoscere tutte le novità di un settore in costante crescita, destinato a diventare un motore fondamentale per la ripartenza del turismo e di tutto il sistema Italia”.

Antonio Cellie – Ad Fiere di Parma

 

A tutto Van
Il genere di camper più ricercato e gettonato attualmente è sicuramente il Van (o furgonato, ndr), che riporta alla memoria i viaggi hippie anni Sessanta. Al Salone del Camper di Fiere di Parma sono presenti ben 205 modelli delle marche più prestigiose. Simbolo della vacanza in libertà il Van si rinnova oggi con vesti nuove e resta il mezzo più compatto e agile per il tempo libero, amato soprattutto dai più giovani, ma è perfetto per rispondere a un nuovo stile lavorativo, nato da un momento contingente particolare e destinato a diventare una modalità sempre più stabile. L’attivazione su larga scala dello smart working ha aperto infatti nuove prospettive. Il computer portatile permette di lavorare senza uscire dalla propria abitazione, ma consente di farlo da qualunque altro posto, anche in modalità itinerante. Sono diverse le case produttrici che hanno intuito le potenzialità del momento e si sono subito adeguate (vedi anche https://www.girareliberi.it/2021/07/12/smart-working-in-mobilita-sunlight-ci-crede/ ). Lavorare ogni giorno davanti a un panorama nuovo è tutta un’altra cosa!

Non solo Camper
La proposta del Salone del Camper si rinnova ogni anno con nuovi eventi e attività di intrattenimento, non solo nella proposta espositiva. Nella sezione “Percorsi e Mete” vengono presentati itinerari ideali per il turismo in libertà, idee per turismo di prossimità, che stupisce con la scoperta di piccoli gioielli spesso sconosciuti e a portata di mano, weekend insoliti o viaggi più avventurosi a cui dedicare magari qualche settimana e staccare completamente la spina. All’itinerario vero e proprio vengono affiancate proposte per rendere ancora più coinvolgente la vacanza, come gli sport outdoor per eccellenza, trekking e bicicletta, che uniscono la vacanza in libertà, attiva e sostenibile. Uno spazio particolare è dedicato alla stampa di settore, guide e prodotti editoriali, utili sia per gli esperti del settore che vogliono essere sempre informati sulle novità e per chi si avvicina a questo particolare stile di vivere il tempo libero e la vacanza.

Potresti essere interessato a:  Mollare tutto, e andare a vivere in camper

Info:
Salone del Camper di Parma, Fiere di Parma, Viale delle Esposizioni 393 A
Parma – tel. 0521 9961
www.salonedelcamper.it

Condividi l'articolo

Share on facebook
Share on linkedin
Share on twitter
Share on pinterest
Share on email
Potrebbe interessarti
Museo Retro Camping

Il primo museo italiano dedicato al campeggio, in occasione dell’evento “ville aperte” in Brianza 25 e 26 settembre, ha aperto le sue porte presso il Palazzo Bassi Brugnatelli

Camper e disabilità, un tema irrisolto per l’Iva

Assocamp, nel corso di una sentita conferenza stampa al salone, ha ribadito a gran voce alle autorità competenti la richiesta dell’iva al 4% per disabili anche per i camper, unici veicoli attualmente esclusi dall’agevolazione

Campermagazine.tv

Da quasi quindici anni l’unico sito che ha fatto del format tv la sua specializzazione: commenti, interviste, clips che raccontano l’universo camper con professionalità e video realizzati a regola d’arte

Hippie Caviar Hotel

Un concept di Renault per la voglia di evasione in camper, con servizi a cinque stelle dedicati: lo vedremo al salone di Duesseldorf

A scuola di camper

Al Salone del camper di Parma, dall’11 al 19 settembre, debutta un nuovo format: nove tutorial per aiutare chi fosse alle prime armi al debutto in libertà on the road

Mollare tutto, e andare a vivere in camper

Si chiamano “fulltimer” e vogliono vivere la vita in camper per godere fino in fondo della libertà. La tecnologia digitale permette loro di essere del tutto autonomi anche sul lavoro, molti sono blogger o raccontano la loro vita sui social a tempo pieno. Abbiamo conosciuto Daniela De Girolamo, una delle prime donne sole a fare questa scelta, ormai in viaggio da quasi tre anni

Gli ultimi articoli

Redazione

Un viaggio nel tempo tra i vitigni centenari delle Langhe

La Collezione Grinzane Cavour ospita circa 500 vitigni storici, già scomparsi in diverse aree d’Italia e del mondo, visibili ora solo qui nelle Langhe, ai piedi di uno dei castelli di proprietà del Conte Camillo Benso di Cavour

Redazione

Anche la nautica a Turismo e Natura

L’evento Turismo e Natura, in programma alla fiera di Montichiari dal 12 al 14 novembre, prevede uno spazio dedicato alla nautica oltre all’esposizione di camper

a.cortellessa

Il valore della pausa

Dopo quasi due anni di emergenza sanitaria e il lento ritorno alla normalità, la situazione vissuta ci ha insegnato a dar maggior valore alla “pausa”. In camper, la pausa è ovunque …

Redazione

TTG a Rimini: risale la fiducia nel turismo

La fiera per operatori professionali dedicata al turismo si è chiusa con un’affluenza che ha sfiorato i livelli pre-pandemia: ben 1.800 i brand presenti dall’Italia e dall’estero

Dimensione testo-+=