Riaperto FICO Eataly World

Ha riaperto il grande parco del cibo di Bologna. Da oggi 7 luglio apertura al pubblico anche della Bottega del vino, nata dall’idea di Fontanafredda per raccontare l’affascinante storia che l’ha resa icona del Barolo nel mondo

Tempo di lettura: 2 minuti
Bottega del Vino Fontanafredda - FICO Eataly World - Bologna

 

FICO Eataly World, il parco del cibo e delle eccellenze enogastronomiche, situato alle porte di Bologna, ha riaperto con un piano di rilancio che lo ha trasformato in un experience park per coniugare passione per il cibo e divertimento all’insegna dei 5 sensi. Dieci ettari di superficie dedicata ai mondi sensoriali da esplorare con un nuovo ingresso popolato dagli animali della fattoria, sette aree tematiche dedicate alle grandi eccellenze culinarie italiane (Salumi e Formaggi, Pasta, Gioco, Vino, Olio, Dolci), divise da nuove e spettacolari scenografie e arricchite con giochi, giostre e attrazioni a tema enogastronomia.

Tra queste, la Bottega del vino di FICO Eataly World, nata dall’idea di Fontanafredda, la celebre cantina di Serralunga d’Alba fondata nel 1858 dal primo Re d’Italia, Vittorio Emanuele II.

Bottega del Vino FICO Eataly – vigneti

Nell’area esterna si possono osservare 60 vitigni autoctoni rappresentativi, selezionati dal Professor Attilio Scienza tra le 1200 varietà presenti in Italia. All’interno della Bottega il visitatore può invece scoprire l’affascinante storia che ha reso questo marchio icona del Barolo nel mondo, scegliendo tra 100 vini al calice presenti nel suo ristorante o fermandosi per un aperitivo, pranzo o cena a base di piatti regionali che raccontano i territori più vocati alla viticoltura. Lo spazio ospita inoltre un’enoteca con etichette provenienti da nord a sud dell’Italia dove è possibile scegliere tra vitigni, denominazioni e regioni differenti.

Potresti essere interessato a:  Sua Maestà il Parmigiano Reggiano
Bottaia 52 – Fontanafredda – FICO Eataly World

Infine, la Bottaia 52, una sala allestita con le barriques che rappresentano i 52 vignaioli più ‘fichi’ d’Italia, una location suggestiva in cui organizzare incontri con i produttori o corsi alla scoperta dell’affascinante mondo del vino.
https://www.fico.it/it

Fontanafredda
Fondata dal primo Re d’Italia nel 1858, è da sempre una comunità unita intorno al rispetto della terra: attualmente vanta 120 ettari di viticoltura biologica, comprensivi di 5 diversi cru di Barolo, che fanno da cornice al primo Villaggio Narrante d’Italia.
https://www.fontanafredda.it/

Fico Eataly World
Via Paolo Canali, 8 – Bologna
https://goo.gl/maps/bu3puTY7zEAUmWSA6

Condividi l'articolo

Share on facebook
Share on linkedin
Share on twitter
Share on pinterest
Share on email
Potrebbe interessarti
Il manuale della cucina in Camper/1

Il titolo è volutamente provocatorio! Non esiste un manuale della cucina in camper; la cucina di un veicolo ricreazionale è solo più piccola e meno potente, per cui in viaggio, in camper o in caravan si può cucinare tutto quello che si cucina a casa… o quasi!

Novità dal Cibus/1

Finalmente, dopo tanta attesa, ricominciano le fiere … quelle belle e gustose! Siamo stati al Cibus per voi

Zafferano, non solo risotto

Tutti conosciamo lo zafferano, ma sappiamo veramente cos’è in realtà? Cosa si cela dietro ad una spezia così accattivante, decisamente aromatica e molto pigmentante?

Potresti essere interessato a:  Valle di Cembra, si celebra il Müller Thurgau
Vento del Sud

No, non è lo scirocco, ma il nome che l’azienda pugliese Latorrata ha voluto dare al suo ultimo nuovo olio extra vergine di oliva di qualità superiore del brand ODO

Gli ultimi articoli

Redazione

TTG a Rimini: risale la fiducia nel turismo

La fiera per operatori professionali dedicata al turismo si è chiusa con un’affluenza che ha sfiorato i livelli pre-pandemia: ben 1.800 i brand presenti dall’Italia e dall’estero

Redazione

Sagra della Ciuìga

Al via la ventesima edizione, a San Lorenzo in Banale, nelle Dolomiti della Paganella. Dal 29 ottobre al primo novembre, si celebra il tipico insaccato locale oggi presidio Slow Food tra degustazioni, eventi, visite, artigianato e menù a tema

a.cortellessa

Contro il freddo

I riscaldatori a gasolio sono sempre più diffusi sui camper anche in primo equipaggiamento, visti gli oggettivi vantaggi che offrono. Perché non pensare ad un sistema ausiliario di riscaldamento “diesel” se il nostro camper non ne è dotato?

Dimensione testo-+=