Fiandre in bici

Un territorio che evoca le grandi gare classiche in bici e che offre le sue piste ciclabili di incredibile valore turistico e iconico. Dal 25 giugno sono stati inaugurati gli ultimi due itinerari di un grande complesso articolato di nove percorsi

Tempo di lettura: 4 minuti
Fiandre, percorsi iconici in bicicletta

Dici bicicletta e la mente corre al Nord Europa, ricco di percorsi ciclabili dove i turisti o gli abitanti del luogo scorrono via pedalando. Se poi pensiamo alle Fiandre, qui siamo nella patria delle grandi classiche sportive e la bicicletta è nel DNA dei fiamminghi, il mezzo perfetto per scoprire una regione in cui le brevi distanze permettono di avere tutto a portata di pedale, assecondando il proprio ritmo senza perdere mai l’orientamento, grazie al pratico sistema dei “nodi”.

Grazie a importanti investimenti ed alla collaborazione strutturata tra Visitflandres e cinque enti turistici provinciali, il 25 giugno sono stati inaugurati gli ultimi due dei nove nuovi Itinerari Ciclabili Iconici con i quali si dirà addio alle vecchie LF-routes a lunga percorrenza. Tutti i percorsi sono pensati per offrire a turisti e residenti una varietà di paesaggio e di offerta culturale. Una nuova e moderna segnaletica, una gestione efficiente e di qualità, un occhio di riguardo all’accessibilità nei punti di partenza e di arrivo con i mezzi pubblici rendono poi agevole la fruizione di questi suggestivi itinerari.

Questi nuovi itinerari ciclabili iconici delle Fiandre

Itinerario costiero (93km)
Si snoda lungo il litorale belga, costeggiando le principali località balneari che si affacciano sul Mare del Nord, attraversando dune e boscaglie e offrendo un’esperienza sulle due ruote che combina natura, cultura e gastronomia. Fino al 24 ottobre, pedalando lungo questo itinerario, si potranno ammirare le sculture e installazioni nate in occasione della Triennale Beaufort21 e in ogni momento dell’anno quelle che fanno parte del parco di sculture permanenti Beaufort Scupture Park.

Itinerario della Mosa (63km)

Già esistente come itinerario EuroVelo 19 e itinerario ciclistico internazionale della Mosa, si veste grazie al progetto delle Iconics Routes di una nuova segnaletica stradale. Qui il fiume Mosa regna sovrano, offrendo scorci di natura incontaminata interrotta solo da piccoli villaggi come Maaseik e Oud-Rekem.

Itinerario del fronte della Grande Guerra (100 km)
Si pedala tra le pagine della storia della Prima Guerra mondiale in un itinerario tra campi di papaveri, trincee e suggestivi cimiteri militari, da Nieuwpoort a Mesen.

Itinerario Kempen (203 km)
Si presta ad essere percorso in più giorni, per godere appieno della varietà del paesaggio che alterna boschi e brughiera al ricco patrimonio industriale delle miniere di Genk e per le attività che si possono fare lungo il pecoroso, come le escursioni in canoa nei Kempense Meren (laghi di Kempen).

Potresti essere interessato a:  Thomas, estroso caffè a Eindhoven

Itinerario della Schelda (181 km)
Il fiume Schelda collega alcune delle principali città d’arte delle Fiandre e fa da filo conduttore in questo itinerario che passa da Oudenaarde – città nota ai più per il Giro delle Fiandre e per il Centrum Ronde Van Vlaanderen ma che è anche la casa del pittore Adriaan Brouwer – dai castelli di Laarne e di Anversa e prosegue attraversando alcuni villaggi di pescatori.

Itinerario delle città d’arte (332 km)
È uno degli itinerari iconici più lunghi e sicuramente più attraenti per chi visita per la prima volta le Fiandre. In sella a una bici, a ritmo lento e sostenibile, si parte alla scoperta di Bruxelles, Lovanio, Anversa, Mechelen, Gent, Bruges e Ostenda, unendo in un unico percorso secoli di storia delle Fiandre.

Itinerario della Green Belt /Cintura Verde (126 km)
È l’itinerario perfetto per chi ha un debole per i castelli e i panorami mozzafiato. I dipinti di Bruegel qui prendono vita tra pascoli, vitigni e piantagioni di luppolo, interrotti dai campanili di piccole chiese come quella di Sint-Anna-Pede.

Itinerario delle colline (459 km)
Pedalando sulle colline delle Fiandre i ciclisti che hanno fatto la storia si sono formati e spesso infortunati.
Dal leggendario Geraardsbergen alle colline nei dintorni di Kortrijk, al verde Limburgo, ci si avventura in un itinerario tra luoghi emblematici del ciclismo, morbide colline e frutteti.

Itinerario delle Fiandre (952 km)
Se scegliere tra uno degli itinerari a tema è troppo difficile, l’ultimo ad essere inaugurato è un’ottima combinazione di tutte le Icon Routes. Dalla campagna al mare, passando per le città d’arte e da piccoli villaggi storici.

Sul portale flandersbybike.be sono disponibili una mappa essenziale degli itinerari ciclabili, un file gpx da scaricare su smartphone o gps, oltre ad una descrizione di ogni percorso.

Condividi l'articolo

Share on facebook
Share on linkedin
Share on twitter
Share on pinterest
Share on email
Potrebbe interessarti
Arriva l’autunno, tempo di grappa intorno al fuoco

Tra gli splendidi paesaggi del Kufsteinerland, regione del Tirolo, le grappe sono protagoniste

Potresti essere interessato a:  Dresda e l’Elbland
Turismo: in bici sui laghi della Carinzia

La regione carinziana di Villach (Lago di Faak – Lago di Ossiach) offre la perfetta combinazione di paesaggi montani e lacustri da vivere sulla bicicletta. Su strada, in mountain bike, in e-bike, off-road o su una ciclabile, questa località è la meta ideale per sportivi e famiglie

Dresda e l’Elbland

Arte, cultura e natura a Dresda, una delle città più affascinanti e ricche di storia delle Germania, attraversata dal fiume Elba che riserva tante esperienze lungo le rive percorse da una meravigliosa pista ciclabile

Il sole di mezzanotte nella Lapponia svedese

Un viaggio lento attraverso la natura magnifica della Lapponia svedese orientale, tra il sole di mezzanotte, l’aurora boreale, natura incontaminata e l’incontro di tre culture: svedese, finlandese e sami

Musica rigenerante in Tirolo

L’organo più grande del mondo (Patrimonio Unesco), da 90 anni suona ogni giorno, udibile a chilometri di distanza: si trova a Kufstein, in Tirolo e

Gli ultimi articoli

Redazione

Un viaggio nel tempo tra i vitigni centenari delle Langhe

La Collezione Grinzane Cavour ospita circa 500 vitigni storici, già scomparsi in diverse aree d’Italia e del mondo, visibili ora solo qui nelle Langhe, ai piedi di uno dei castelli di proprietà del Conte Camillo Benso di Cavour

Redazione

Anche la nautica a Turismo e Natura

L’evento Turismo e Natura, in programma alla fiera di Montichiari dal 12 al 14 novembre, prevede uno spazio dedicato alla nautica oltre all’esposizione di camper

a.cortellessa

Il valore della pausa

Dopo quasi due anni di emergenza sanitaria e il lento ritorno alla normalità, la situazione vissuta ci ha insegnato a dar maggior valore alla “pausa”. In camper, la pausa è ovunque …

Redazione

TTG a Rimini: risale la fiducia nel turismo

La fiera per operatori professionali dedicata al turismo si è chiusa con un’affluenza che ha sfiorato i livelli pre-pandemia: ben 1.800 i brand presenti dall’Italia e dall’estero

Dimensione testo-+=