Home Outdoor Il quad fuoristrada per la mobilità su terreni impervi

Il quad fuoristrada per la mobilità su terreni impervi

da a.cortellessa
69 letture Zoom Uphill

Add Your Heading Text Here

[rt_reading_time label="Tempo di lettura:" postfix="minuti" postfix_singular="minuto"]

Dalla Svezia arriva Zoom Uphill, il quad fuoristrada elettrico, per arrivare ovunque senza inquinare

Viene dalla Svezia questo innovativo quad elettrico fuoristrada dal design grintoso e adatto a tutti. Costruito dalla svedese Zoomability AB, è disponibile ora anche in Italia grazie alla società importatrice Greenova. Progettato e realizzato per un utilizzo ricreativo, supera ogni ostacolo, senza rumore e inquinamento; non ha bisogno di immatricolazione o di patente di guida. Nato come veicolo di ausilio ai disabili per la marcia anche su terreni difficili, si sta affermando come eclettico dispositivo di mobilità avanzata che consente spostamenti off road rapidi ed emozionanti per tutti. Si presta benissimo, ad esempio, per percorsi naturalistici e immersi nel verde, usi forestali, escursioni fuoristrada o su sentieri impervi per persone a mobilità ridotta, visite guidate a siti naturali protetti o archeologici, noleggio in aree interdette ai veicoli a motore e tanto altro.
La struttura di Zoom Uphill è in acciaio, con cerchi in alluminio; il vero punto di forza è la trazione, garantita da quattro motori elettrici coassiali alle ruote che lavorano in modalità totalmente indipendente. Il design brevettato e la conformazione del telaio assicurano la piena aderenza al terreno di tutte e quattro le ruote motrici, indipendentemente dal tipo di superficie, sempre con il massimo grip delle gomme tassellate; la sua trazione integrale 4×4 simmetrica permanente gli permette di affrontare efficacemente terreni sterrati o accidentati ma anche ostacoli
non superabili con le normali carrozzine o scooter (gradini, marciapiedi, ecc.).

Zoom Uphill quad fuoristrada elettrico

La velocità massima è di circa 20 km/h; può andare ovunque si possa camminare senza necessità di arrampicarsi, pensiamo ad esempio ai sentieri di montagna.
Zoom Uphill risolve in un solo colpo i problemi di chi ha difficoltà di deambulazione o di spostamento a piedi su medie o lunghe distanze o su terreni non livellati e pavimentati. I veicoli elettrici già in commercio per questo scopo generalmente non sono in grado di affrontare e superare superfici scivolose, gradini, terreni accidentati o salire e scendere i marciapiedi in maniera soddisfacente. Nella quasi totalità dei casi i mezzi cosiddetti all terrain in commercio dissuadono i disabili in quanto ingombranti, lenti e difficili da gestire. Il terreno, e le tante conformazioni che può assumere, rappresenta poi il principale ostacolo alla liberà di movimento, l’elemento di sfida primario su cui gli inventori di Zoom hanno lavorato per la riuscita di questo mezzo sorprendente.
Zoom Uphill è un ausilio medico di classe 1 riconosciuto dalla normativa europea MDR 2017/745 (codice ISO 12.23.23). E’ dunque equiparabile ai dispositivi diretti al recupero funzionale.

La storia di Zoom

Zoom Uphill nasce da una storia personale molto difficile, un’idea rivoluzionaria della vita di Michael Löfstrand, ingegnere meccanico e ricercatore dell’università di Västerås, citta’ svedese a circa 150 km da Stoccolma.
Michael convive con Susan alla quale fin dai 16 anni viene diagnosticata la sclerosi multipla e purtroppo l’evoluzione della malattia la costringe sulla sedia a rotelle, un duro colpo per la coppia, abituata a vivere nella natura e viaggiare molto. Una frustrazione alla quale entrambi cercano di reagire con intense ricerche di mercato che potessero risolvere il problema, ma senza ottenere risposte rilevanti. Michael quindi sfrutta la sua specializzazione come progettista meccanico iniziando a definire le linee guida di un mezzo innovativo che, tenendo presenti le limitazioni imposte dalla malattia, potesse dare a Susan la libertà di muoversi ovunque senza impedimenti. L’obbiettivo di Michael era più ampio e nobile, ossia concedere
libertà di movimento a tutti ovunque. Da qui nasce ZOOMCAMP il cui scopo primario è sviluppare una linea di prodotti all’avanguardia nel settore della mobilità personale, nel rispetto dell’ambiente e del risparmio energetico.

Zoom Uphill è importato da Greenova Italia, azienda che svolge capillare attività di scouting, prodotti e tecnologie made in Scandinavia per l’efficientamento energetico, nel rispetto delle risorse naturali e a difesa dell’ambiente, all’interno delle clean technologies ed è rivolta in particolare a: sanificazione dell’aria in presenza di persone (eliminazione di virus, batteri, odori, ecc.), illuminazione a basso consumo, mobilità sostenibile, generazione di energia termica ed elettrica da fonti rinnovabili. Greenova Italia dal 2016 è anche ESCo (Società ESCo certificata UNI CEI 11352:2014 – n° ACVPR 553) e può dunque rivestire il ruolo di co-finanziatore nei progetti di efficientamento energetico.

Greenova Italia srl
Mail: info@greenovaitalia.it
Web: www.greenovaitalia.it

Condividi l'articolo

Potrebbe interessarti

Gli ultimi articoli

Non perderti:

Lascia un commento

GirareLiberi.it é un organo di informazione indipendente in corso di registrazione presso il Tribunale.

Foto, video, documenti, testi ed elaborazioni grafiche pubblicati sono di proprietà della Redazione, degli autori o dei fornitori di GirareLiberi.

Dati, foto, video e contenuti che ci venissero proposti da lettori, fornitori e inserzionisti o terze parti, vengono da noi usati in quanto liberi da diritti. Potranno essere da noi pubblicati senza menzione di origine.   I testi, le foto, le elaborazioni grafiche  e i video editi da GirareLiberi non possono essere copiati o tuttavia utilizzati in forma digitale o cartacea. Non é consentita la diffusi o rielaborazione  anche se solo parziale  senza il consenso espresso della Redazione.

@2021 – P.Iva IT02613410204   GirareLiberi Srl

Dimensione testo-+=