Home Mete Italia Parchi D’Italia

Parchi D’Italia

da a.cortellessa
23 letture copertina primo volume collana Parchi d'Italia - 2021

Add Your Heading Text Here

[rt_reading_time label="Tempo di lettura:" postfix="minuti" postfix_singular="minuto"]

La natura meravigliosa dei nostri parchi nazionali raccontata in dieci volumi. Montagna, collina, sentieri, ma anche isole e promontori, per scoprire mille idee di escursioni nel verde, tra flora e fauna prorompenti e paesaggi mozzafiato.

Arrivata in edicola lo scorso mese di maggio, con il primo volume dedicato ai parchi nazionali delle Dolomiti Bellunesi e dello Stelvio. Due territori non così distanti tra loro, ma con identità assai diverse. Il primo è relativamente recente, quasi una riserva protetta dalla natura stessa del terreno, e richiede buone gambe al visitatore che intende affrontarne i sentieri. Il secondo è un’area storica, ricca di memorie e di luoghi speciali, ma anche segnata dai problemi di un’antropizzazione diffusa. La collana di dieci volumi, curata da Enrico Regazzoni, edita Repubblica e National Geographic in collaborazione con il Club alpino italiano e Federparchi, racconta i 25 parchi nazionali e la storia di queste aree protette, descrivendone le bellezze, suggerendo percorsi e ascoltando le testimonianze di chi ci vive e ci lavora. Non mancano contributi sulla flora, sulla fauna e sui cibi tipici locali. La seconda uscita, pubblicata in queste settimane, riguarda i parchi del Gran Paradiso e della Val Grande, per proseguire a luglio con Cinque Terre, Arcipelago Toscano, Circeo e Gargano. Il piano dell’opera si concluderà a febbraio 2022 alla scoperta della Sila e dell’Aspromonte. Con “Parchi d’Italia” prosegue il progetto di Cai e National Geographic, con l’ulteriore coinvolgimento di Federparchi e Repubblica, per far conoscere queste aree che, seppur protette, sono fruibili da escursionisti rispettosi alla ricerca di bellezze straordinarie. Ciascun volume vedeuna sezione curata dal Club alpino italiano e Federparchi, che congiuntamente si occupano della cura e manutenzione della rete sentieristica, della segnaletica, dei rifugi, del soccorso alpino o delle iniziative rivolte ai giovani e alle scuole. Non manca lo spazio dedicato al progetto del Sentiero dei Parchi, in corso di realizzazione grazie alla collaborazione tra Cai, Ministero dell’Ambiente e Federparchi: un nuovo percorso escursionistico che collegherà il Sentiero Italia CAI a tutti i parchi nazionali con nuovi tratti e varianti. Antonio Montani, Vicepresidente generale del Cai, ricorda che «il Sentiero Italia CAI attraversa già 18 dei 25 Parchi nazionali italiani e conta 85 tappe comprese interamente o parzialmente all’interno dei loro confini. Grazie all’accordo con il Ministero e Federparchi, l’intento è quello di realizzare le varianti necessarie a collegare parchi, regioni, sentieri e punti di accoglienza, per promuovere la tutela e il presidio dei territori, rilanciare le aree protette come luoghi di conservazione e di gestione della natura e dare ai residenti la possibilità di realizzare filiere economiche sostenibili». I volumi sono pubblicati a cadenza mensile al prezzo di 12,90 euro più il costo di Repubblica o di National Geographic. E’ possibile acquistare anche direttamente on line alla pagina https://www.cai.it/editoria/

Condividi l'articolo

Potrebbe interessarti

Gli ultimi articoli

Non perderti:

Lascia un commento

GirareLiberi.it é un organo di informazione indipendente in corso di registrazione presso il Tribunale.

Foto, video, documenti, testi ed elaborazioni grafiche pubblicati sono di proprietà della Redazione, degli autori o dei fornitori di GirareLiberi.

Dati, foto, video e contenuti che ci venissero proposti da lettori, fornitori e inserzionisti o terze parti, vengono da noi usati in quanto liberi da diritti. Potranno essere da noi pubblicati senza menzione di origine.   I testi, le foto, le elaborazioni grafiche  e i video editi da GirareLiberi non possono essere copiati o tuttavia utilizzati in forma digitale o cartacea. Non é consentita la diffusi o rielaborazione  anche se solo parziale  senza il consenso espresso della Redazione.

@2021 – P.Iva IT02613410204   GirareLiberi Srl

Dimensione testo-+=