Ardita, la Ciclostorica dell’Alpe di Poti

Tempo di lettura: 3 minuti
Ardita ad Arezzo, la Ciclostorica dell’Alpe di Poti

Dal 23 al 25 luglio si corre ad Arezzo l’Ardita, Ciclostorica dell’Alpe di Poti con partenza ed arrivo in Piazza Grande, il cuore del centro storico della città toscana, nell’ambito del più ampio programma dell’Arezzo Bike Festival con manifestazioni dal 18 luglio al 1 agosto

Il “vintage” piace sempre più, rivedere cose, luoghi e persone con il filtro della patina seppia delle vecchie foto B/N è diventato un trend attualissimo e quanto mai accattivante. Non tutti sanno che ad Arezzo si corre una gara ciclistica storica – l’Ardita – che fa di tutto questo il suo biglietto da visita.

partecipanti all’Ardita, Ciclostorica ad Arezzo

Una Ciclostorica che coinvolge la città e i bellissimi dintorni della campagna toscana, con la “cima Coppi” per i più arditi stabilita sull’Alpe di Poti (con il termine Alpe di Poti si indica il complesso montuoso che ingloba anche il Monte Favalto e il Monte Dogana: in particolare, nel linguaggio comune degli abitanti di Arezzo, il monte più vicino alla città, dove si trova la località di Poti a 974 mt di altitudine, tappa del Giro d’Italia 2016 ma anche di tante importanti corse negli anni 70 e 80). La location dove si svolge la manifestazione è Piazza Grande, ovvero la piazza più bella della città, scelta in considerazione dell’importanza di valorizzare il centro storico di Arezzo. Il programma dell’Ardita vuole suggerire un’occasione di visitare la città per i partecipanti e le loro famiglie.
Sempre nella Piazza Grande (famosa anche per il mercato dell’antiquariato ogni primo fine settimana del mese), si svolge anche la Mostra Scambio riservata a velocipedi storici e relativi ricambi ed accessori, abbigliamento vintage per bici, oltre alla presentazione di novità del settore e alla possibilità di provare le ultime gravel bikes, le bici a pedalata assistita o di apprezzare il meglio i prodotti del territorio.

Ardita Arezzo, prodotti tipici in Piazza Grande

Tante le iniziative collaterali nei palazzi storici del capoluogo toscano: la scena sarà occupata dalla mostra museale e fotografica con le bici dei campioni e le splendide fotografie artistiche che legano paesaggio e bicicletta.
Di ciclismo si racconterà a tutto tondo già ad iniziare con dal venerdi con l’aperitivo degli “arditi”, per proseguire con gli incontri ed i racconti dei grandi campioni il sabato pomeriggio in “Senza freni”.

Potresti essere interessato a:  Auto e Moto d’Epoca a Padova

Sul sito www.lardita.com tutte le informazioni sulla manifestazione ciclistica annuale “L’Ardita”, i tre diversi percorsi, le date, l’evento Mostra Scambio, consigli e info utili

Le altre manifestazioni in programma nel calendario dell’Arezzo Bike Festival previste sono:
“La Rampichiana”, evento MTB giunto alla sua 16ma edizione domenica 18 luglio 2021. La gara, inserita nei circuiti nazionali Tour 3 Regioni Scott, Coppa Toscana, Italian 6 Races, accanto ai due percorsi agonistici propone una rassegna cicloturistico- escursionistica per offrire a tutti coloro che amano pedalare la possibilità di muoversi in un territorio meraviglioso. Informazioni e prenotazioni: www.rampichiana.com
Bicinfiera, a concludere la prima edizione di “Arezzo Bike Festival” sabato 31 luglio e domenica 1 agosto 2021, mostra scambio di bici storiche, ricambi, accessorie e abbigliamento vintage che affianca la celeberrima Fiera Antiquaria di Arezzo, offrendo un imperdibile occasione di visitare uno dei centri storici più belli della Toscana. (Informazioni: www.lardita.com/mostrascambio-bici-epoca). Durante tutti i fine settimana in cui si terranno gli eventi in programma sarà inoltre possibile visitare un’esposizione permanente di bici e abbigliamento d’epoca e saranno organizzati eventi a tema ed iniziative collaterali.
Tutte le informazioni disponibili sul sito www.arezzobikefestival.com

Sosta Camper:
Arezzo
Area Comunale sosta camper. Via Pierluigi da Palestrina – GPS Lat: 43.471924 – Long: 11.887876 con carico e scarico
Parcheggio: Tarlati anche camper vicino alle scale mobili per il centro di Arezzo: via Guido Tarlati GPS 43.472647 – 11.883270

cartelli stradali percorso Ardita

Condividi l'articolo

Share on facebook
Share on linkedin
Share on twitter
Share on pinterest
Share on email
Potrebbe interessarti
TTG a Rimini: risale la fiducia nel turismo

La fiera per operatori professionali dedicata al turismo si è chiusa con un’affluenza che ha sfiorato i livelli pre-pandemia: ben 1.800 i brand presenti dall’Italia e dall’estero

Potresti essere interessato a:  Festival Franciacorta in Cantina 2021
Sagra della Ciuìga

Al via la ventesima edizione, a San Lorenzo in Banale, nelle Dolomiti della Paganella. Dal 29 ottobre al primo novembre, si celebra il tipico insaccato locale oggi presidio Slow Food tra degustazioni, eventi, visite, artigianato e menù a tema

La Festa del Bosco

Torna a Montone (PG), dal 29 ottobre al primo novembre 2021, la Festa del Bosco, una delle più suggestive manifestazioni autunnali in Umbria: un evento che valorizza le piccole produzioni autoctone

Mercatini di Natale al via

Dal 6 all’8 dicembre tornano i Mercatini di Natale di Santa Maria Maggiore, borgo incantato in provincia di Verbania, Bandiera Arancione Touring

Frantoi Aperti

In Umbria, dal 30 ottobre al 28 novembre, la XXIV Edizione della kermesse dedicata all’olio extravergine d’oliva appena franto

Turismo Natura

Dal 12 al 14 novembre torna TurismoNatura alla Fiera di Montichiari, salone dedicato al camper, caravan, accessori e una sezione speciale dedicata alla nautica dei laghi

Gli ultimi articoli

Redazione

Anche la nautica a Turismo e Natura

L’evento Turismo e Natura, in programma alla fiera di Montichiari dal 12 al 14 novembre, prevede uno spazio dedicato alla nautica oltre all’esposizione di camper

a.cortellessa

Il valore della pausa

Dopo quasi due anni di emergenza sanitaria e il lento ritorno alla normalità, la situazione vissuta ci ha insegnato a dar maggior valore alla “pausa”. In camper, la pausa è ovunque …

a.cortellessa

Contro il freddo

I riscaldatori a gasolio sono sempre più diffusi sui camper anche in primo equipaggiamento, visti gli oggettivi vantaggi che offrono. Perché non pensare ad un sistema ausiliario di riscaldamento “diesel” se il nostro camper non ne è dotato?

Dimensione testo-+=